Ancona, decise le civiche benemerenze 2023

28

La cerimonia si svolgerà mercoledì 4 maggio, ricorrenza del Patrono San Ciriaco, in piazza Cavour

comune di AnconaANCONA – Dopo avere valutato attentamente le tante segnalazioni inviate, la giunta municipale  di Ancona ha deciso nelle ultime ore le civiche benemerenze 2023. L’ambito attestato verrà consegnato sul palco di piazza Cavour alla presenza delle massime autorità religiose, civili e militari mercoledì 4 maggio alle ore 11,30 nel cuore della fiera di San Ciriaco.

L ‘attestato di benemerenza con medaglia d’oro è stato tributato ex- aequo a

Filomena Felcini Fiore, storica patronessa del Salesi, è stata presidente per due mandati dell’Associazione. Una vita dedicata alla solidarietà e all’impegno. A fianco della sua attività di commerciante, da 39 anni è presente all’interno del sodalizio, impegnandosi con dedizione in favore del prossimo, dei piccoli ospiti dell’Ospedale pediatrico Salesi di Ancona e delle loro famiglie, con attenzione e grande umanità.

Francesca Rossi,nata ad Ancona, è una scienziata di livello mondiale; attualmente è presidente dell’ Association for the Advancement of Artificial Intelligence (AAAI), i cui soci sono circa 4mila ricercatori nel mondo. Per i temi dell’etica ed intelligenza artificiale, è il riferimento di IBM, in cui ricopre il ruolo di Fellow e AI Ethics Global Leader. A questa scienziata è affidato uno dei temi cruciali del futuro dell’umanità.

Numerosi, a seguire, i cittadini e le associazioni ritenuti meritevoli dei riconoscimenti civici:

-Giovanni Maria Pinat: profugo di famiglia istriana, nuotatore vincitore di vari premi e subacqueo, è presidente del Komaros Sub e tra coloro che si sono a lungo impegnati per il Miglio del Passetto

-alla memoria di Aurelio Paolinelli, cui è intitolato l’INRCA. A lui si deve lo sviluppo dell’Istituto, da Ospizio per vecchi a centro nazionale di ricerca

-le volontarie A.N.T.A. del Gattile Il Rifugio di Vallemiano che svolgono giornalmente opera di accudimento degli animali, dalla pulizia degli ambienti alla presa in carico di problematiche igienico- sanitarie, alla pratica delle adozioni. Una mole di lavoro assai consistente cui si è aggiunta l’ospitalità ai mici “alluvionati” di Senigallia

-Cristina Babino, scrittrice, saggista e poetessa nata ad Ancona e oggi residente a Trieste, ha promosso e diffuso il patrimonio di Ancona e delle Marche. Con Massimo Raffaelli ha curato una pubblicazione dedicata al poeta Scarabicchi (numero speciale di Nostro Lunedì)

-Marco Santagata, vigile del fuoco, ha sventato un furto ai danni di un cittadino durante un sopralluogo all’interno di un edificio

– Gruppo Scout Agesci Ancona 1, nata come Squadriglia dei Cervi nel 1923, compie quest’anno 100! anni di attività, ha sede presso la Parrocchia SS Crocefisso nel rione Archi

-Leonardo Orsetti volontario quasi 90enne, medaglia d’argento donatore AVIS, è stato pioniere nel settore dell’Informatica , a partire dalla esperienza presso la Olivetti fino alla creazione di SISTEDA di cui fu amministratore unico. Da pensionato si è impegnato in vari progetti, tra i quali “Longevità attiva”.

-Paolo Marcucci già titolare di una pizzeria frequentatissima da studenti e atleti del Palasport in via Veneto, si è distinto particolarmente per avere fondato l’associazione di camperisti Viaggiare in Libertà che ha promosso le bellezze di Ancona.

-alla memoria di Patrizia Pesaresi, psichiatra, psicanalista membro di associazioni nazionali e internazionali, scrittrice, mancata prematuramente, si è occupata del genere narrativo giallo e noir. Con Giancarlo De Cataldo ha fondato l’associazione Profondo Giallo. Ha ottenuto svariati riconoscimenti, restando sempre attaccata ad Ancona

-Stefano Pellegrini, di professione bancario ha sempre accompagnato l’attività lavorativa con quella di allenatore di basket. Presente nelle giovanili della Stamura dagli anni Settanta, è diventato in 50 anni punto di riferimento del basket anconetano

– Croce Rossa Italiana- Comitato Ancona, Gruppo Giovani. Particolarmente attivi e disposti al sacrificio, i giovani volontari CRI sono impegnati in una pluralità di ambiti, dalla lotta alla devianza giovanile, alla cura dell’ambiente, alla promozione di sani stili di vita alla sicurezza stradale, alla cultura della non violenza, all’integrazione sociale e altro ancora

-Associazione dentro il Sorriso OdV, attiva dal 2012, si prende cura dei bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Salesi, organizzando molte iniziative di gioco e sostegno ai piccoli e alle famiglie. Tra le attività, il Pullmino della Sorriso con trasporto gratuito per visite e sostegno ai genitori, e le Giornate del Sorriso nei parchi.

-Stefano Piazzini, laureato in Scienze Naturali, già docente e autore di numerosi libri di testo, è stato tra i fondatori di Legambiente e del Cricolo Il Pungitopo di cui è stato presidente. Organizzatore instancabile di escursioni naturalistiche, collaborando al recupero dei reperti della raccolta Luigi Paolucci e all’inaugurazione del Museo a lui intitolato (Offagna)

-alla memoria di Massimo Tarabelli, scomparso prematuramente nel dicembre scorso (donati gli organi) è stato un illuminato imprenditore nel settore agricolo e si è dedicato parallelamente al sociale, come volontario Croce Gialla e nella associazione Terza Via, contribuendo a bonificare e manutenere strade ed aree cittadine

-Marco di Blasio, pensionato della azienda sanitaria Asur Marche, vanta una molteplicità di attività nel volontariato. Iscritto ANPI, è autista e soccorritore sanitario della Croce Rossa, è nella Protezione civile, vigile del fuoco volontario, con svariati riconoscimenti, medaglie d’oro e benemerenze ricevute anche da istituzioni nazionali

– Fondazione Banco Farmaceutico Onlus- Delegazione di Ancona, nata nel 2004 con 10 farmacie anconetane e 7 in provincia promuovendo la raccolta e la donazione di farmaci contro la povertà sanitaria, oggi sono 60 in provincia di Ancona. Prezioso il partenariato con i Servizi sociali del Comune e la promozione di valori quali solidarietà e sussidiarietà

-App. Sc. Q.S. Amedeo Servadio Tuttora in servizio svolge pregevole e diversificata attività di volontariato. Si è occupato di rieducazione equestre, ha collaborato con AVULLSS e con Istituto Bignamini a sostegno di persone disabili, assistito anziani a domicilio e altro ancora

-Roberto Senigalliesi bancario in pensione, è giornalista pubblicista da 40 anni, occupandosi in particolare di cronaca, sport e personaggi di Ancona sulle pagine dei quotidiani locali. In particolare ha raccontato le gesta dell’Ancona Calcio e seguito molti atleti fino alla loro affermazione. “Cantore” del Poggio, di Varano e di Portonovo, ha appena pubblicato un libro dedicato alla baia, con storie e aneddoti

-Agente Raffaele Ceccarelli, classe 1988, nel corso di un intervento in una abitazione danneggiata dal sisma è riuscito a convincere una anziana residente, restia ad abbandonare la sua casa, a mettersi in condizioni di sicurezza trasferendosi altrove

– Nicola Sanna, studente non ancora ventenne, grazie a doti di sensibilità e prontezza ha salvato una ragazza un gesto suicidario , posto in essere durante una diretta Instagram da una ragazza chiusa nella sua stanza. E’ riuscito a darle appuntamento in un parco, mentre altro utente è riuscito ad avvisare la Polizia e la madre della giovane.

-Massimo Bernetti fondatore della prestigiosa azienda vitivinicola Umani Ronchi, che ha ottenuto premi internazionali e ha fatto conoscere il Rosso Conero nel mondo, ne è stato a lungo presidente, promuovendo non solo il vino ma le altre eccellenze del territorio. A lui si deve l’istituzione della Strada del Rosso Conero. E’ stato inoltre tra i soci fondatori del Rotary Club Ancona, e sostenitore del restauro della Fontana del Calamo

– Associazione onlus terza Via, da più di 20 anni attiva ad Ancona per la promozione dei diritti umani, delle donne, e della vita sociale e lavorativa. Ha promosso negli anni uno spazio di incontro multiculturale tra donne (oltre 500), che è cresciuto negli anni, autogestito e molto attivo. Svariate le attività di volontariato e di sensibilizzazione svolte, in collaborazione con le istituzioni.

-Iridio Mazzucchelli, già dirigente FFSS, commendatore e stella al merito del Lavoro (Presidente Ciampi) è stato Console provinciale e poi regionale della Federazione nazionale Maestri del Lavoro. Notevole il suo impegno sociale e particolarmente per il suo quartiere, lo storico rione di Capodimonte.

-Cristina Bilanci. Psicologa, psicoterapeuta, psico-oncologa, dal 2009 collabora con IOM sezione di Ancona e con AIL Macerata assistendo gratuitamente famiglie e pazienti che accompagna verso la fine della loro vita. Dal 2019b è membro del tavolo tecnico per la Formazione dei volontari AIL.

-Simona Calcagnini, viceprefetto e capo di gabinetto della Prefettura di Ancona, dal 2014 al 2020 in particolare è stata dirigente Area Diritti civili Cittadinanza, Immigrazione, Diritto d’Asilo; ha curato la costituzione della Commissione territoriale per il Riconoscimento della Protezione internazionale ed è stata presidente della Commissione Marche Abruzzo; ha partecipato inoltre alla redazione di un manuale per la formazione in materia di Protezione internazionale.

– alla memoria di Irma di Cola Baldoni (Mimma), addetta alle pulizie e al bucato nella caserma Villarey, assieme ad Alda Renzi e ad altre donne del quartiere svolse un ruolo esemplare nella Resistenza, organizzando la fuga di soldati italiani prigionieri. Mimma mise a disposizione la sua casa adiacente la caserma per favorire la fuga dei soldati, travestiti da civili

-Ass. A.N.D.O.S, Comitato di Ancona, Fondata nel 2005 annovera una trentina di soci, donne operate al seno e non solo che si dedicano ad aiutare le altre socie e altre donne con lo stesso problema, promuovendo iniziative di sostegno e sensibilizzazione, fornendo consulenze gratuite, corsi di ginnastica, promuovendo incontri e convegni (Ottobre Rosa)

– Marina Turchetti già docente di materie letterarie. Specializzata in psicopedagogia e infermiera volontaria Croce Rossa, è stata ed è costantemente attiva in numerose associazioni culturali. Coordinatrice nelle scuole del progetto nazionale La scuola adotta un monumento, membro Forum Donne di Ancona e Consulta Minori della Cultura, Presidente Istituto musicale Pergolesi, fondatrice e presidente della associazione Reti Culturali e curatrice di volumi e lavori dedicati al mare e al Passetto.

-Teenformo.it nasce da un gruppo di giovani della parrocchia di Pietralacroce che si incontrano e si interrogano su temi quali pace, solidarietà, ambiente, giustizia sociale. Nel 2019 hanno realizzato un sito web sul quale pubblicano notizie e le rimbalzano tra i giovani. Durante la pandemia hanno realizzato dirette per il quartiere, arrivando ad ospitare ad oggi personaggi e testimoni importanti del nostro tempo (Teencontro)

-Associazione marchigiana Astrofili. nata nel 1972 sotto la guida del prof. Mario Veltri e dello studioso Paolo Senigalliesi cui è intitolato l’Osservatorio, ha svolto negli anni una preziosa attività didattica e divulgativa nel campo della Astronomia, nelle scuole e con incontri gratuiti ai cittadini da oltre 30 anni, ogni primo venerdì del mese

-Paolo Papili, giornalista pubblicista, socio Panathlon, racconta le gesta dell’Ancona calcio dal 2005 sulle pagine di un quotidiano locale. Vanta oltre 800 radiocronache per l’emittente Radio Tua e numerose altre diretti e servizi di infromazione per i tifosi ma anche nelle emergenze legate a calamità naturali. Esperto di radiocomunicazione, è operatore tecnico Centrale operativa 118, volontario CRI, Croce Gialla e VVFF Ancona

-Roberto Andreucci- Fondatore della associazione Icaro, di cui è Presidente, ha operato a lungo nel sociale soprattutto per i giovani e con interventi nelle scuole a favore della genitorialità , consentendo il recupero di molti ragazzi in situazioni di disagio scolastico. Ha inoltre rilevato la scuola paritaria “Istituto Pie Venerini” che rischiava la chiusura

-ISAJ NELI Presidente Ass. Naz. Oltre Le frontiere ANOLF Marche promossa dalla CISL, è impegnata da lungo tempo a favore dei cittadini immigrati residenti nel Comune di Ancona. In precedenza è stata responsabile sportello Immigrati CISL ed è diventata referente progetto SAI Ancona Città d’Asilo e coordinatrice di un altro progetto con la Prefettura . E’ stata anche vicepresidente Consulta regionale per l’Immigrazione

-Roberto Gasparini, daquasi 20 anni visita i malati e gli anziani di Posatora e porta loro l’Eucarestia . Animatore in campi estivi, ha rivestito incarichi presso la Caritas parrocchiale collaborando con la Fondazione salesiana e partecipando ad iniziative Casa Don Bosco. Da volontario si occupa inoltre della manutenzione del parco di Posatora

– Primo Talevi, abitante storico del Borghetto, quartiere scomparso nella frana del 1982. Nei 40 anni successivi si è sempre prodigato per mantenere coesa la comunità. Ha scritto una rinomata poesia “Borgaccio caro, Borgaccio nostro”

-Enzo Chionne, indimenticabile fondatore dello storico Liz Bar, simbolo della migliore accoglienza cittadina , già nominato Ufficiale della Repubblica

-Lucia Pauri, giovane ostetrica ha prestato servizio nell’Isola di Lesbo, all’interno di un campo profughi fornendo assistenza a donne e mamme. Ha quindi inziato a lavorare per SOS Mediterranee tramite la quale è stata assegnata come prima missione a bordo della Ocean Viking, la nave che il 10 gennaio scorso ha sbarcato i profughi ad Ancona. Di nuovo in missione, una dietro l’altra nella SAR ZONE, le acque del Mediterraneo centrale

CARABINIERI: V.Brig. Germano Perrone e App. scelto Alessandro Ribezzi hanno tratto in salvo un cittadino originario del Bangladesh che stava tentando di porre fine alla sua vita lanciandosi da una palazzina a Falconara; V.Brig Alessio Rossetti e App. Sc Francesco Marinelli hanno salvato un cittadino affetto da disturbi psichiatrici che dal parco di via Panoramica stava cercando di lanciarsi in un dirupo di trenta metri; Ten. Michele Ognissanti, V. Brig. Alessio Rossetti e Car. Salvatore Amore, anche essi hanno tratto in salvo una persona che minacciava di lanciarsi da una terrazza dopo essersi arrampicato sui tetti, in stato di alterazione per avere assunto sostanze stupefacenti;

Mar. Pasquale De Luca, App. Sc.qs Mirko Labellarte, Car.sc. Ivan Mosca, Vice Brig. Alessio Salvatore e App. Cristina Brignolo hanno salvato una persona dal tentativo di lanciarsi dall’Ascensore del Passetto, dove aveva già scavalcato una vetrata di protezione