Ancona, “Be Safe”: incontro sulla sicurezza e l’igiene negli ambienti di lavoro

Domani presso il C-Lab dell’Università Politecnica delle Marche

ANCONA – La prevenzione degli infortuni e l’igiene del lavoro sono da sempre oggetto di un’estesa e complessa legislazione, data l’estrema importanza di adottare le giuste misure di carattere tecnico, organizzativo e procedurale che servono a preservare l’incolumità dei lavoratori.

Se ne parlerà a “Be Safe” domani, 12 febbraio 2020, presso il C-Lab dell’Università Politecnica delle Marche, in Piazzale R. Martelli n.8 ad Ancona. L’incontro, gratuito, prevede il riconoscimento da parte di CED Group di crediti per i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e per gli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP).

L’evento nasce – ricorda Luca Bartoli, General Manager Gema Group – perché sono cambiate delle normative, riguardo la sicurezza, non diffuse quanto meritano, soprattutto in un periodo in cui la sicurezza, un dato che appariva acquisito, sta lasciando il posto ad un aumento degli incidenti sul lavoro. Con l’ultimo decreto, si è stabilito di estendere responsabilità e attenzione non solo al datore di lavoro, ma anche all’addetto alla sicurezza ed al lavoratore stesso”.

Il programma prevede i saluti del Rettore dell’UNIVPM, professor Gianluca Gregori e l’introduzione ai lavori da parte direttore della Compagnia delle Opere Marche Sud, Massimiliano Di Paolo.

In mattinata interverranno esperti della MAPA Professional, della Lewer e della Airbank.

“La sicurezza va valutata come un investimento – conclude Bartoli – e nelle Marche è forte la sensibilità al discorso della sicurezza sul lavoro. A volte, però, non si apprezza a dovere il vantaggio che un dispositivo di sicurezza, magari più costoso, dà all’azienda in termini di efficienza del lavoratore”.

Nel pomeriggio, l’incontro proseguirà con l’intervento della JSP ed i saluti finali di Gema Group.