Amicizia di Monica Baldini

83

Ci sono cose nella vita che la arricchiscono, cose non banali, non superficiali.Cose che la rendono diverse e che se le hai, hai il compito di coltivarle.
Devi custodirle, devi coltivarle, devi.
È un dovere e insieme una fonte di gioia.
Parlo dell’amicizia e delle relazioni amicali che possono costruirsi in ambiti vari come quello lavorativo, intellettivo, di volontariato.
Ci sono rapporti che si rivelano radicati e basati su empatie preziose.
Ci sono legami che si consolidano, che lasciano traccia nel loro esserci.
Ci sono persone che nutrono le nostre giornate, le illuminano, gli tolgono la pesantezza.
Ci sono e quelle sono da riconoscere, da valorizzare.
Oggigiorno però, davvero non pare questa una impresa semplice, oggi dove tutto è frenato e fermo, incluso in un vortice vorticoso di eventi negativi che ci travolgono, il porsi in contatto e il confrontarsi risultano assai complicati. Eppure nella mantide del cambiamento, i segnali di appartenenza, di accoglienza e di riconoscenza, invero irrompono comunque e si mostrano tenaci.
Un po’ come i fili d’erba nelle ferite di cemento o le radici degli alberi che non si lasciano soffocare; così il bene, il calore, l’amicizia non si lasciano estirpare.
Una cosa poi ho imparato: l’accordo è un volere, l’affinità tutt’altro.
E se l’umanità è composta di tante personalità utili affini e diverse, è possibile che queste scelgano di volersi bene come di volersi fare del male.
La potenza di fare scelte che possano arricchire la nostra vita e quella degli altri risiede allora, forse proprio qui: nell’essere una briciola che non sente il bisogno spasmodico di dominare ed imporsi ma quello sano di rispettare l’altro e allearsi.
Ho imparato anche che vivere richiede di mettere in campo tanta energia, di impostare la rotta e di non indugiare perché ognuno è degno, importante e figlio destinato al tempo dell’eternità. Questa è la certezza assoluta: la pace nei cuori è garanzia di un viaggio fruttuoso che ci porta a godere dell’infinito.
Scegliamo l’accordo e coltiviamo le affinità: alleniamoci e alletiamoci.