Allo Sferisterio torna il Festival Internazionale del Folklore

MACERATA – Torna il tradizionale appuntamento con il Festival Internazionale del Folklore “Incontro di Cultura Popolare”, giunto quest’anno alla 24^ edizione, organizzato dall’associazione culturale Li Pistacoppi e inserito nel programma della manifestazioni estive Macerata d’Estate 2017 – Sulle strade dell’allegria  messo a punto dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata in collaborazione con le associazioni cittadine.

     La serata clou, come ormai da diversi anni, sarà all’Arena Sferisterio, questa volta anticipata a sabato 19 agosto, alle ore 21, con ingresso a pagamento (4 euro, gratuito per minori di 14 anni). A presentarla sarà Matteo Pasquali.

  La manifestazione, da oggi 17 agosto al 24, porta a Macerata e in altre città della regione uno spettacolo itinerante all’insegna dell’interculturalità con gruppi provenienti da Pachuca (Messico) Ballet Folklorico del Estado de Hidalgo, da Belgrado (Serbia) Talija Art Company, da Minsk (Bielorussia) il Belfolk group Switanak e da Nelspruit (Sudafrica)  Ingcindzezi Cultural group.

  Il Festival inizierà con il primo spettacolo oggi a Mogliano, domani a Cupra Marittima, il 19 all’Arena Sferisterio, il 22 agosto a Morrovalle e conclusione ad Ancona la sera del 23 agosto. Il 20 agosto a Macerata, alle 12.15, alla chiesa dell’Immacolata è prevista una santa messa in costume celebrata dal vescovo Monsignor Nazzareno Marconi.

    Con il Festival di Cultura popolare il folklore sarà nelle strade e nelle piazze  grazie alla Folk Festa Senzafrontiere che giunta, con grande successo di partecipazione, alla terza edizione si terrà il 21 agosto nell’ormai tradizionale location di piazza Annessione dove, con i suonatori dei diversi gruppi, sarà un vero inno alla fratellanza, un’occasione per avvicinare i maceratesi ai ritmi e sapori delle nazioni ospitate, grazie alla partecipazione dei commercianti della zona.

  Il Festival Internazionale del Folklore è un’occasione unica per la città e per farla conoscere oltre i confini nazionali, per apprezzare le tradizioni, gli usi ed i costumi delle tante popolazioni del continente, attraverso la loro musica e loro balli tradizionali. Grazie al festival e alla permanenza a Macerata dei gruppi partecipanti, la città vive un’atmosfera intercontinentale e si assiste a un esempio di integrazione, di dialogo interculturale e di conoscenza reciproca tra tanti giovani che attraverso il linguaggio universale della musica e della danza stringono legami tra loro, coinvolgendo anche la città in un clima di fratellanza, allegria e spensieratezza. Un clima che la musica, la danza e tutto ciò che è arte e folklore sanno regalare, specialmente di questi tempi, a seguito del sisma che ha colpito  il centro Italia ormai quasi un anno fa, ma con conseguenze che si sentono e si vedono ancora oggi. (lb)

  I biglietti per assistere allo spettacolo in programma all’arena Sferisterio il 19 agosto sono in vendita alla Biglietteria dei Teatri di piazza Mazzini aperta lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Nei venerdì e sabato di spettacolo l’apertura mattutina è anticipata alle 9.30 per l’acquisto del loggione per la serata,  tel. 0733.230735. Info: info@lipistacoppi.com, www.lipistacoppi.com, www.comune.macerata.it.