A San Benedetto va in scena “Muorili”, un omaggio a Mattia Torre

Domenica 27 ottobre al Teatro dell’Olmo 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Associazione culturale Knà con il Laboratorio Teatrale Re Nudo metteranno in scena domenica 27 ottobre alle 21 al Teatro dell’Olmo di San Benedetto del Tronto, “Muorili”, un omaggio a Mattia Torre. Gli attori sul palco saranno Giuliana Cianci, Francescomaria Di Bonaventura, Maurizio Emidi e Piergiorgio Cinì.
‘Muorili’ narra le vicende familiari di un padre, una madre e un figlio, chiusi nel loro casolare di campagna, che danno vita ad uno spaccato impietoso della società italiana contemporanea. Il loro è un microcosmo in cui gli individui sono gli uni contro gli altri per ignoranza, precarietà, paure e diffidenze. La famiglia, nella sua realtà protettiva e aggregante, incarna i valori più cinici della società di cui teme il coinvolgimento.
La chiusura è affidata ad un altro personaggio che sottolinea, in modo sferzante ed ironico, le caratteristiche peggiori del nostro essere “degustatori” italici, disposti alla ribellione per un’acciuga mancante in un fiore di zucca…
Una costruzione tragicomica nel pieno spirito di Mattia Torre, un omaggio sincero e appassionato alla sua indiscussa genialità.
L’Associazione Culturale Knà è nata nel 2013 con l’intento di promuovere e partecipare ad attività Culturali e Giuliana Cianci e Francescomaria Di Bonaventura ne sono i fondatori .
Ogni anno la compagnia propone il “ProgettoTeatraleKnà”, un laboratorio aperto a tutti con il quale, durante il suo svolgimento, si organizzano spettacoli, performance e iniziative culturali di vario genere. Questi eventi coinvolgono spesso un alto numero di attori di generazioni differenti creando una commistione tra spettatori e attori coinvolgendo tutti i presenti in un rimescolio emozionale continuo.
Il Laboratorio Teatrale Re Nudo sin dal 1987, suo anno di nascita, funziona come centro di produzione, di ricerca e di formazione teatrale: la sua azione è stata sempre caratterizzata dalla volontà di dare vita ad un Teatro basato sull’essere e non sull’apparenza, sulla lealtà dei propositi e non sulla mistificazione. Re Nudo ha la sua casa al Teatro dell’Olmo di San Benedetto del Tronto. E’ tra i soci fondatori dell’Associazione Nazionale dei Teatri Invisibili e organizza ogni anno (dal 1995) l’Incontro Nazionale dei Teatri Invisibili.