A Cupra Marittima “Tempi di Aratura 2019”


Dal 26 al 28 luglio  la rievocazione storica del lavoro e della vita contadina degli anni 50 e 60

CUPRA MARITTIMA (AP) – La prima edizione di Tempi di Aratura risale al 2008, quando tre amici appassionati di cultura agreste decidono di dar vita a una manifestazione di rievocazione della vita contadina nel sud delle Marche negli anni ’50 e ’60.
Del resto, sino agli anni ’50 l’agricoltura ha rappresentato la primaria fonte di sostentamento per gran parte della popolazione marchigiana, in particolare mediante contratti di mezzadria, il che ha dato una impronta caratterizzante alle nostre campagne, cosparse ancora oggi di case coloniche.
L’evento centrale, della vita agreste e della nostra Festa, è la trebbiatura, in cui fatiche e sacrifici di un anno intero di lavoro, vengono ripagate, si spera, da un abbondante raccolto.
I giorni della trebbiatura sono giorni di lavoro ma anche di giubilo e leggerezza, ed è questa gioia che si vuole far rivivere ai nostri visitatori.
La particolarità della nostra rievocazione agricola, che ricorda altre manifestazioni del centro Italia e in particolare dell’Emilia Romagna, è quella di aver posto un focus sui trattori cingolati.
In particolare è stato acquistato e restaurato nel 2009 il trattore che è poi divenuto il simbolo e la mascotte dell’evento, ovvero il FIAT 55CL.

TARGET
La manifestazione si svolge in piena estate ed è destinata in particolare agli amanti delle macchine agricole d’epoca ma anche a tutti colori che apprezzano la poesia evocativa della mietitura dei campi.