Macerata, stagione dell’orchestra Lino Liviabella: appuntamenti di dicembre

15

20 concerti in programma in 12 diverse località tra Marche ed Umbria

MACERATA – Con dicembre si conclude la stagione concertistica dell’orchestra Lino Liviabella per il 2022, orchestra che è uno dei fiori all’occhiello dell’Associazione UT-RE-MI aps, che gestisce la Scuola Civica di Musica Stefano Scadanibbio.

L’orchestra, costituita nel 2021, ha ottenuto il finanziamento della Fondo Unico per lo Spettacolo per il triennio 2022/2024 come complesso strumentale, l’unico riconosciuto nella nostra provincia. Tutto compresso in un mese quindi il grosso del contenuto della stagione di quest’anno, molto intensa e che presenta diverse tipologie di eventi.

Contenuto didattico, concertistico e cameristico
Il programma alterna la diffusione della musica direttamente nelle scuole attraverso una serie di matinée, cioè degli spettacoli concepiti ad hoc per gli studenti in termini di programma e di format che sarà quello della lezione – concerto con il massimo coinvolgimento dei ragazzi.
Altra destinazione invece la parte più sinfonico o orchestrale destinata alle produzioni dei vari teatri raggiunti. Infine, la musica da camera con due concerti cameristici, uno in formazione di piccola orchestra “Bach e dintorni” e il duo famoso a livello mondiale “Faust e Tamestit”, entrambi già svolti tra luglio e novembre.
In tutto le date saranno venti, tre invece le produzioni con grande orchestra d’archi diretta da Matteo Torresetti. La prima, “Il Romanticismo in Europa”, vedrà sul podio la violoncellista Chiara Burattini con musiche di Grieg, Saint Saens e Sibelius, il 9 dicembre a Macerata all’auditorium della Scuola civica Scodanibbio e il 10 e il 12 dicembre rispettivamente a Panicale e Ancona
La seconda “Percorsi sonori” vedrà protagonisti il violinista Aldo Campagnari e il pianista Adamo Angeletti che eseguiranno il doppio concerto di Mendelssohn, musiche del grande compositore maceratese Lino Liviabella e la celeberrima “Piccola serenata notturna” di Mozart, il 15 dicembre a Mogliano, il 16 a Macerata, il 17 a Sant’Angelo in Pontano e il 19 a Corridonia, classicismo viennese, romanticismo e Novecento, tre autori di linguaggi ed epoche molto diverse in un programma che invece si integrerà bene in questo percorso storico – musicale.
Ultima produzione il “Concerto per il nuovo anno” il 29 a Castiglione del Lago, il 30 a Monte San Giusto e il 31 a Treia, con la partecipazione del soprano Liza Milovrozova che alternerà briose arie dal repertorio operistico a musiche brillanti per orchestra d’archi.
L’orchestra si esibirà dunque tra Marche ed Umbria e toccherà ben 12 diverse località quali Macerata, Ancona, Fermo, Mogliano, Castelfidardo, Porto Potenza Picena, Corridonia, Santangelo in Pontano, Treia, Monte San Giusto, Castiglione del Lago e Panicale.