Macerata, emergenza Coronavirus: aggiornamenti indicazioni per attività del territorio

26

MACERATA – A integrazione della nota applicativa del Comune di Macerata emanata a seguito del decreto #ioRestoaCasa del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte del 9 marzo scorso, che rispetto all’emergenza Coronavirus considera tutta l’Italia zona protetta, ci sono aggiornamenti interpretativi basati sulle indicazioni del Governo.
1. Centri estetici, parrucchieri e barbieri possono continuare a svolgere la loro attività ma solo su prenotazione degli appuntamenti e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza nel locale di clienti in attesa. Il personale dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).
2. I mercati infrasettimanali (mercato del mercoledì del Centro Storico, mercato antistante il Foro Boario di Villa Potenza, mercatini periferici, mercato delle Erbe in via Panfilo) possono avere luogo. Gli operatori dovranno adottare misure organizzative adeguate per assicurare la distanza di almeno un metro tra le persone. Non saranno conteggiate le assenze degli operatori che decideranno di non partecipare al mercato.
3. I mercati che si svolgono in giorni festivi e prefestivi non possono avere luogo (mercato del sabato di viale Trieste), ad eccezione dei posteggi relativi ai mercatini periferici dislocati nelle zone periferiche del territorio comunale esclusivamente di genere alimentare e del Mercato delle Erbe sito in Via Panfilo, sempre attenendosi alle misure organizzative adeguate per assicurare la distanza di almeno un metro tra le persone”.
4. E’ sospesa l’attività delle palestre pubbliche e private, della piscina comunale, dei centri benessere, dei centri culturali, dei centri ricreativi, delle bocciofile e dei centri sociali.