Macerata e Provincia, controlli dei Carabinieri: due patenti ritirate, una persona arrestata e una segnalata

39

MACERATA – Prosegue l’impegno dell’Arma per la tutela dei cittadini sulle strade. Due persone denunciate, una segnalata per uso di sostanza stupefacente nonché un’altra rintracciata ed arrestata poiché gravata da un ordine di carcerazione.
In questi ultimi giorni del mese di gennaio i Carabinieri di Macerata hanno continuato ad assicurare un assiduo controllo del territorio al fine di prevenire comportamenti scorretti nella circolazione stradale e reprimere ogni condotta antigiuridica.
Per quanto attiene la sicurezza stradale, le operazioni hanno consentito di sorprendere due automobilisti che sono stati denunciati in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza.
Nello specifico, i Carabinieri di Cingoli, la notte del 22 gennaio, durante un controllo alla circolazione stradale eseguito in quel centro, hanno imposto l’alt ad un’autovettura Ford Ecosport. Il conducente del mezzo, un 42enne della zona, è stato sottoposto alla prova dell’etilometro risultando positivo con un tasso alcolemico pari a 0,92 g/l. La patente di guida è stata quindi ritirata e l’uomo è stato segnalato all’A.G. di Macerata per guida in stato di ebbrezza alcolica.
Stessa sorte è capitata ad un 33enne operaio residente nella provincia di Fermo, fermato la scorsa notte dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Macerata.
La pattuglia dei Carabinieri, verso le 03:00, mentre perlustrava la zona di via San Giovanni Bosco di Macerata, si è imbattuta in una Seat Leon il cui conducente effettuava repentini cambi di direzione, alternando brusche decelerazioni ad altrettante improvvise accelerazioni. È stato così evidente questa anomala condotta di guida che i militari hanno pensato bene di approfondire il controllo. In effetti l’uomo alla guida della Seat, sin dal primo approccio avuto coi militari che lo stavano controllando, ha evidenziato una chiara e caratteristica sintomatologia di chi ha ecceduto nel consumo di sostanze alcoliche ed il sospetto è stato fondato quando alla prova dell’etilometro il risultato è stato di un tasso alcolemico pari a 2,31, quasi quattro volte superiore al limite consentito. La patente di guida è stata quindi ritirata e l’auto, non di proprietà, è stata pertanto affidata ad una persona idonea alla guida ed il 33enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

La segnalazione alla Prefettura di Macerata per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti è stata avanzata dai militari del Nucleo Radiomobile nei confronti di un giovane operaio di origini marocchine. L’uomo, un 34enne abitante a Macerata, durante una notifica eseguita presso la sua abitazione il pomeriggio del 24 gennaio u.s., è stato trovato in possesso di quasi un grammo di hashish, da lui detenuto per uso personale.

L’arresto, eseguito nel corso della giornata di ieri dai Carabinieri di Treia, riguarda una donna di nazionalità rumena di 55 anni abitante ad Appignano. Proprio in quel centro i militari sono riusciti a rintracciarla dando così esecuzione all’ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica di Macerata. La straniera è costretta ad espiare una pena pari ad anni 2 (due) e mesi 1 (uno) di reclusione, alla quale è stata condannata dal Tribunale di Macerata il 17 luglio 2023, poiché si era resa responsabile di furto in abitazione e violazione di domicilio commessi in Treia l’08 novembre 2018.
Al termine delle formalità e dei necessari rilievi foto-segnaletici, è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Pesaro.