Pieve Torina, successo per gli eventi sportivi di settembre

10

Pieve Torina - Vincitori RUZZOLA

Il 12 e 13 settembre centinaia di sportivi hanno raggiunto la località per la Tirreno – Adriatico e il 45° Campionato Italiano di Ruzzola

PIEVE TORINA – Fine settimana di sport quello dal 12 al 13 settembre per Pieve Torina, dove, oltre alla partenza della settima tappa della Tirreno – Adriatico, si è disputato il 45° Campionato Italiano di Ruzzola.

In soli due giorni siamo stati raggiunti da centinaia e centinaia di sportivi provenienti da ogni parte d’Italia, con loro moltissime famiglie, gli staff di due grandi macchine organizzative, operatori della stampa e turisti. A tutti loro abbiamo riservato un’accoglienza speciale, fatta di territorio e bellezza, ma fatta soprattutto di persone e strutture che hanno messo a disposizione tutta la loro professionalità“, sono le parole del sindaco Alessandro Gentilucci. In particolare, duecento i lanciatori, provenienti per la gran parte da Marche, Emilia Romagna, Toscana e Umbria, che si sono dati battaglia nella due giorni dedicata alla ruzzola, fino ad arrivare alla chiusura di domenica.

E’ tutto maceratese il podio della categoria C che ha visto piazzarsi sul primo gradino Stefano Pintucci di Pieve Bovigliana. Medaglia d’oro anche per Luigi Montalbini che, da Ancona, è arrivato a Pieve Torina per guadagnarsi il meritato titolo della categoria B. A chiudere, il giovanissimo Luca Massi, 23 anni, anche lui anconetano che, sbaragliando l’agguerrita concorrenza, ha stravinto nella massima serie, per lui primo posto nella categoria A. La cerimonia di premiazione, che si è svolta al Parco Rodari, ha visto l’entusiasmo di quanti hanno lavorato alacremente per portare a Pieve Torina un evento di caratura nazionale al quale era presente anche Enzo Casadidio, presidente del consiglio federale FIGeST, Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali.

Il primo a crederci era stato Matteo Capeccia, promettente lanciatore in gara, ma soprattutto coinvolto nella doppia veste di consigliere comunale e segretario provinciale e regionale del comitato FIGeST. “Un grandissimo orgoglio per la nostra amministrazione comunale l’essere riusciti a far coincidere, in un solo weekend, due manifestazioni sportive di grande livello. – ha dichiarato il sindaco Gentilucci – Un territorio ferito il nostro, ma che ancora una volta ha saputo mostrare il suo lato migliore. Eventi sportivi come quelli andati in scena in questo fine settimana sono un’opportunità ed una vetrina per continuare a raccontare che, nonostante tutto e nonostante le difficoltà che non smettono di segnare la nostra quotidianità in una eterna fase post – sisma, abbiamo voglia di riscatto e rinascita, ma soprattutto abbiamo voglia di rimetterci in marcia con il nostro saper fare“.