Mercatino Antiquario di Ascoli Piceno, oggi e domani nel centro storico

11

E’ l’ultima edizione del Mercatino di antiquariato, collezionismo, vintage e tanto altro ancora prima della pausa estiva

ASCOLI PICENO – Oggi, sabato 18 e domani, domenica 19 giugno 2022 il centro storico di Ascoli sarà di nuovo animato dai banchi del mercatino che accenderanno la curiosità del pubblico con mille chicche di antiquariato, collezionismo, vintage e molto altro ancora.

Il mercatino torna ad offrire l’intera e vasta gamma dei suoi prodotti: oltre a Piazza Arringo, la passeggiata si allargherà come sempre in via del Trivio e Chiostro di S. Francesco dove, oltre ai banchi dei rigattieri, è ricca la presenza di artigiani con i loro lavori creativi unici.

E per gli amanti del cibo un giro è d’obbligo in Piazza Roma, dove è possibile trovare prodotti enogastronomici locali e non: spezie, vino, salumi, confetture, miele…tutti rigorosamente di alta qualità.

Diventato ormai un appuntamento fisso delle domeniche del mercatino, continua anche Ti Racconto Ascoli. Una esperta guida dell’Associazione Marche V Regio condurrà i visitatori alla scoperta della città del mistero, Ascoli Alchemica, partendo dalla statua dedicata a Cecco d’Ascoli e continuando una passeggiata in città alla ricerca dei misteri più antichi. Partenza ore 17 davanti alla statua dedicata a Cecco d’Ascoli. Prenotazione obbligatoria e contributo di partecipazione € 15. Per info e prenotazioni 3283247179 scopriascoli@gmail.com.

Domenica 19 giugno alle ore 18 presso la sede museo dell’Associazione “Giovane Europa” (via della Bonifica 1 ex cartiera Mondadori – Ascoli) si terrà il concerto dal titolo “Mantici” del maestro Roberto Lucanero, noto fisarmonicista e cultore di strumenti popolari come l’organetto e il bitonale. Si esibirà in brani della tradizione popolare.

Il mantice è il mezzo con cui si produce aria per alimentare il fuoco. L’associazione tra mantice, aria e fuoco è valida sia a livello fisico che a livello metafisico. In quest’ultimo caso si opera sul fuoco spirituale per vivificare il quale l’aria deve passare attraverso uno strumento musicale e produrre con esso dei suoni adeguatamente composti dal musico, dall’iniziato ai misteri delle muse.

In questo concerto in solo Roberto Lucanero utilizzerà quattro strumenti a mantice diversi (l’organo portativo, l’organetto diatonico, l’organetto semitonato e la fisarmonica) e lavorerà per esaltare il loro intrinseco portato simbolico, evocativo, magico. Verranno eseguiti brani originali ispirati alla tradizione, composti dallo stesso Lucanero e da autori di altre epoche.

La sede Museo dell’associazione Giovane Europa è un luogo magico, per chi non ci fosse mai stato l’occasione è quella giusta. Non occorre prenotare, basta presentarsi alle 18 per prendere posto.

Biglietto di ingresso € 5. Per informazioni 334 1305774 – 0733 1776765 info@maydayarte.it