Macerata, vietati gli spostamenti fuori Comune per andare dal parrucchiere o estetista

103

MACERATA – Andare dal parrucchiere o dall’estetista di fiducia fuori comune non è tra i motivi di necessità che legittimano lo spostamento da un comune all’altro. E’ arrivata oggi, infatti, la comunicazione della Regione Marche con cui si sospende l’interpretazione favorevole, precedentemente data alle norme del Dpcm sugli spostamenti fuori comune per motivi di cura alla persona. La Regione ha accolto la nota del prefetto di Ancona che non condivideva tale interpretazione.

Anche la Prefettura di Macerata ha affrontato la questione giovedì 19 novembre, nel corso di un incontro del Comitato Sicurezza e Ordine Pubblico, il quale si è espresso affermando di non condividere l’interpretazione data dalla Regione Marche al Dpcm in tale ambito, non rappresentando la fattispecie uno stato di necessità e invitando gli organi di Polizia a fare controlli per assicurare l’esatto rispetto della norma.

Dal momento che l’interpretazione della Regione, basata sull’orientamento espresso in una circolare dalla Prefettura di Brescia, era stata fatta propria anche dal Comune di Macerata che aveva dato istruzioni in tale senso, l’Amministrazione comunale sta ora informando tutte le associazioni di categoria affinché comunichino agli esercenti, e attraverso di loro gli utenti, della nuova e diversa interpretazione per tutto il territorio della provincia di Macerata.