Macerata, civico cimitero: i lavori inizieranno con l’anno nuovo

16

E’ partito il piano di riqualificazione che prevede investimenti sia per l’ampliamento che per la manutenzione straordinaria

MACERATA – Partito il piano pluriennale di riqualificazione del Civico cimitero a Macerata con investimenti diretti sia all’ampliamento che alla manutenzione straordinaria. Dopo l’approvazione del progetto per la realizzazione del muro di recinzione e delle sistemazioni esterne con un investimento di 300 mila euro – tali lavori sono stati appaltati e avranno inizio con l’anno nuovo -, la Giunta ha approvato anche il progetto di manutenzione straordinaria per un valore di 100mila euro.

«Abbiamo elaborato un piano generale di rigenerazione strutturale e di decoro del Civico cimitero che ci è stato consegnato in condizioni pessime dalle precedenti amministrazioni – ha commentato l’assessore ai Lavori Pubblici e al Patrimonio Andrea Marchiori -. L’intervento di manutenzione che oggi abbiamo approvato va in questa direzione e ne seguiranno altri in maniera progressiva. Mi domando come possano essersi dimenticati del Civico cimitero che rappresenta la storia e la memoria della nostra città e dei nostri cari. La scelta di realizzare un “piano” organico fa parte del nostro modus operandi, servirà a garantire interventi continui e programmati con risorse di bilancio disponibili».
L’intervento è volto a risanare il cemento armato di vari edifici cimiteriali con particolare riguardo alla torre ascensori completata nel 1996 nell’ambito del progetto di ampliamento. La finitura “a vista” ha infatti subito degli ammaloramenti causati dagli agenti atmosferici e si sono quindi rese necessarie delle opere di ripristino e protezione.
Saranno rimosse le parti superficiali del copriferro e dopo aver effettuato la pulizia e la ricostruzione si procederà al rivestimento “a cappotto” e alla relativa finitura esterna per la protezione dagli eventi atmosferici e alla contestuale impermeabilizzazione. Saranno effettuati anche piccoli interventi di risanamento di altri edifici datati.