Lavoro nero: controlli nelle campagne, 6 stranieri con permesso di soggiorno scaduto o negato

CIVITANOVA MARCHE – 62 persone, in gran parte prive di documenti di riconoscimento in originale sono state individuate complessivamente dai carabinieri di Civitanova Marche (20 i militari presenti), dagli ispettori del lavoro e dal nucleo dei carabinieri dell’Ispettorato territoriale del lavoro di Macerata durante un servizio straordinario di controllo del territorio nelle campagne di Montelupone e Recanati, dove era in corso la raccolta degli ortaggi, per contrastare il fenomeno del caporalato e dell’immigrazione clandestina.

Sono stati tutti accompagnati presso il Comando Compagnia di Civitanova Marche e identificati compiutamente:in maggioranza pakistani, ma c’erano indiani, senegalesi, nigeriani e bengalesi. Sei stranieri sono risultati in possesso di permesso di soggiorno scaduto o negato per mancato accoglimento dello stato di rifugiato. Diversi stranieri sono risultati in carico presso delle onlus quali migranti. In corso accertamenti anche in tema di lavoro.