Pesaro, “Open day” della Fondazione Oasi del San Bartolo

71

Domani  verrà presentata l’offerta formativa rivolta alle scuole; previste visite nell’area naturalistica e l’inaugurazione dello “spazio scuole”

GABICCE (PU) – Domenica 9 ottobre la Fondazione Oasi del San Bartolo apre le porte a insegnanti ed educatori con il primo “open day” di presentazione dell’offerta formativa rivolta alle scuole. Un’intera giornata gratuita dedicata alle visite nell’area naturalistica che vedrà anche l’inaugurazione dello “spazio scuole” all’interno dell’area della Fondazione Oasi: area ambientale protetta di 130.000 metri quadrati a picco sul mare Adriatico nel comune di Gabicce. Gli esperti nelle singole discipline praticabili all’Oasi accompagneranno i presenti ai laboratori che i ragazzi potranno fruire in occasione di viaggi scolastici; un’opportunità per vivere le attività outdoor con spunti che ognuno potrà portare nel proprio lavoro quotidiano a contatto con gli allievi.

Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di formazione certificato dal CIDI, Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti, ente nazionale accreditato e riconosciuto per la formazione e l’aggiornamento professionale dei docenti.

“Abbiamo pensato a questo progetto per la scuola, perché i temi della sostenibilità, della salvaguardia del pianeta e del benessere psico fisico, sono nel nostro dna – commenta Claudio Balestri, imprenditore, fondatore della Fondazione Oasi del San Bartolo – Uno dei punti che stanno più a cuore a Fondazione Oasi è la possibilità di ospitare al proprio interno bambini e ragazzi, perché loro sono il nostro presente e saranno il nostro futuro. I piccoli e i giovani sanno riconoscere il valore dell’ambiente che li circonda, sanno trovare poesia in una foglia che cade, in una fila di formiche che si arrampica su un muro, sono loro che si battono per la salvaguardia del pianeta, contro il surriscaldamento globale, contro gli sprechi. Sono sempre loro coloro che si trovano il percorso più complesso da percorrere: tra pandemia, guerre, minacce energetiche, idriche”.

Fondazione Oasi ha avviato questo ambizioso progetto ben sapendo che il proprio territorio potrebbe diventare meta d’elezione per i viaggi scolastici: dalle uscite didattiche di chi sta più vicino ai viaggi d’istruzione di chi viene da lontano o vuole semplicemente fare esperienze più lunghe. L’impegno di Fondazione Oasi è quello di costruire una rete con le istituzioni scolastiche, e le amministrazioni locali per garantire trasporti a chi vuole raggiungere un territorio incontaminato, nonché per poter ospitare gratuitamente tutti gli studenti che vogliono semplicemente visitarla; riposarsi all’ombra di un albero, provare uno dei tanti trekking meravigliosi che percorrono il suo ampissimo spazio.

Fondazione Oasi, di concerto con gli Uffici Scolastici Provinciali, cercherà di ospitare percorsi di recupero scolastico, di alternanza scuola lavoro, di ri-motivazione verso lo studio, perché la dispersione scolastica è un problema che non riguarda soltanto le famiglie o le scuole direttamente coinvolte, ma tutta la società, perché ogni ragazzo che si perde è un’occasione perduta per tutti.

Il programma:

Al mattino di domenica 9 ottobre, a partire dalle ore 10:00 la psicologa Federica Ronchi coinvolgerà i presenti sul tema dell’arteterapia, cui seguirà una passeggiata nell’Oasi con l’arte-terapeuta e counselor Stefania Calesini. A seguire, la danzatrice e coreografa Laura Musone insieme al musicista ed esperto di etologia Fabio Mina proporrà una dimostrazione di danza creativa. Nel pomeriggio invece, il geologo Massimiliano Marini organizzerà una passeggiata didattica nelle zone della falesia, del bosco, fino al mare. Stefano Sesta e Tommaso Rusconi (entrambi docenti e istruttori che il pubblico ha potuto conoscere e apprezzare con Fluxo) con Mobility, camminata barefoot e yoga.

Ci sarà la possibilità di entrare in contatto con gli animali di Fondazione Oasi (cavalli e asini) grazie alla gentile partecipazione di Najma Castagnoli, esperta di meditazione nella natura.

Info: https://fondazione-oasi.it pagina SCUOLA

Consigliato l’abbigliamento sportivo, scarpe adeguate, pranzo al sacco e un tappetino per sdraiarsi sui prati dell’Oasi. In caso di maltempo la giornata sarà spostata in una location al coperto all’interno dell’area. Il numero massimo di partecipanti è di 100 posti.

Per informazioni e iscrizioni: arlo.culturaformazione@fondazione-oasi.it

Sede Legale Str. Panoramica Adriatica, 61121 Pesaro PU

Open day di formazione – outdoor education

9 Ottobre 2022 – Fondazione Oasi

Ore: 10:00 -18:00

Ingresso gratuito