San Severino, sisma: di nuovo agibili due abitazioni a Cesolo e Serrone

8

SAN SEVERINO MARCHE – Dopo i lavori di riparazione del danno sismico con rafforzamento localizzato della struttura, che hanno fatto seguito alle scosse di terremoto dell’ottobre 2016, tornato di nuovo agibili due singole abitazioni in località Cesolo e in località Serrone, nel Comune di San Severino Marche.
Il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha firmato la revoca delle Ordinanze con le quali aveva dichiarato non utilizzabili i due edifici.
I proprietari del primo immobile, in viale Santa Margherita all’interno della frazione di Cesolo, hanno ricevuto per i lavori di ripristino 75mila euro da parte dell’ufficio speciale della Ricostruzione della Regione Marche.
Per il recupero del secondo stabile, in località Serrone, è stato riconosciuto un finanziamento pubblico di 120mila euro. Oltre all’abitazione in questo caso è stata recuperata anche una pertinenza.