San Benedetto, il Circolo Acli Romero aderisce alla Giornata mondiale contro il cancro

22

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 1999, la giornata mondiale contro il cancro, fissata per il 4 febbraio di ogni anno, intende dare risonanza alla problematica delle patologie tumorali e, nello stesso tempo, mobilitare le persone a combattere contro quella che è la più devastante causa di morte nel mondo dopo le malattie cardiocircolatorie. Anche in città ci saranno iniziative per questa ricorrenza.

Circolo Acli ASD APS Romero, Teatro delle foglie, U.S. Acli Marche, Coop Alleanza 3.0 e Comune di San Benedetto del Tronto, infatti, invitano i cittadini a praticare attività fisica.

Sono sempre più numerosi gli studi epidemiologici che hanno prodotto una grande quantità di prove sui benefici dell’attività fisica in relazione ai rischio di cancro in diversi organi e ad altre malattie croniche.

Oltre un terzo delle morti per patologia neoplastica e circa l’80% delle morti per malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2, infatti, potrebbero essere prevenute attraverso l’eliminazione di alcuni importanti fattori di rischio come ad esempio il fumo, l’alcool, una alimentazione non corretta e la sedentarietà.

Solo il 5/10% dei tumori è da attribuire a suscettibilità genetica.

L’attività fisica aerobica, per 3 o 4 ore settimanali, determina una riduzione media del 30% del rischio in soggetti sani che in soggetti con elevato indice di massa corporea o elevati valori di glicemia.

E tra l’attività fisica da praticare il Circolo Acli Romero propone anche la ginnastica con metodo yoga, con corsi che si svolgono il martedì (prossimo appuntamento appunto il 4 febbraio in occasione della Giornata mondiale contro il cancro) ed il venerdì alle 21 presso la sala musical del Palariviera (seconda piano).

Tra l’altro lo yoga è consigliato anche per chi è alle prese con il cancro perché si tratta di un valido coadiuvante per le terapie post operatorie, poiché ne riduce gli effetti collateriali e ne aumenta la loro efficacia.

Lo yoga, attraverso esercizi di respirazione, meditazione e rilassamento, aiuta a placare situazionni di ansia e sconforto che spesso le persone si trovano ad affrontare durante la terapia.

Il corso di yoga, a cui è ancora possibile iscriversi, andrà avanti fino al mese di maggio ed è tenuto dall’insegnante Eugenia Brega.

La quota di iscrizione è fissata in euro 55 (50 per i soci di Coop Allenza 3.0, la convenzione è valida anche per un familiare).

Per ulteriori informazioni si possono visitare la pagina facebook Unione Sportiva Marche o il sito www.usaclimarche.com ma anche contattare l’insegnante Eugenia Brega (3358119319).