MArCHESTORIE 2022 a San Lorenzo in Campo: tanti gli appuntamenti previsti

31

Il festival   animerà il centro storico dal 9 all’11 settembre: tre giorni tra cultura, teatro, enogastronomia, fotografia.Una ghiotta occasione per visitare e scoprire San Lorenzo, il Museo Archeologico del Territorio di Suasa, il Teatro Mario Tiberini e l’Abbazia Benedettina

 

SAN LORENZO IN CAMPO – Cultura, teatro, arte, fotografia: l’amministrazione comunale di San Lorenzo in Campo partecipa quest’anno al Festival MArCHESTORIE, promosso dalla Regione Marche, con un ricco e variegato programma. L’evento, che nasce per raccontare le Marche attraverso i suoi borghi, i suoi sapori, la sua vicenda millenaria ma soprattutto le sue storie, si terrà nel cuore del centro storico il 9, 10, 11 settembre.

«Siamo molto felici – spiega l’assessore Martina Feduzi, che ha curato il programma – che il nostro progetto sia stato ritenuto meritevole dalla Regione. Abbiamo ideato, grazie alla collaborazione di associazioni locali, che ringraziamo, un programma che permetterà di accendere i riflettori, attraverso diverse iniziative, sulla nostra storia locale, le tradizioni laurentine, il dialetto. Tre giornate ricche di appuntamenti, interessanti per tutta la comunità ma anche per chi verrà a trovarci da fuori».

Soddisfatto il sindaco Davide Dellonti: «E’ fondamentale conoscere il passato per capire il presente e costruire il futuro. Il Festival MArCHESTORIE in tal senso offre un’opportunità straordinaria e noi siamo molto contenti di partecipare per regalare ai laurentini e non solo un week-end di festa ma anche culturale».

In tutte tre le giornate, alle 21, nella splendida cornice del teatro ‘Mario Tiberini’ andrà in scena lo spettacolo teatrale “Co’ i piedi per terra – la mezzadria nel borgo”, gestito dalla Compagnia Teatrale Dialettale “L’Aquilone” dell’Oratorio “L’Aquilone”. E’ ispirato alle storie del Maestro Luigi Speranzini e alle leggende orali tramandate di generazione in generazione. Si tratta di una commedia dedicata alla mezzadria che, sino al 1950, era la forma di rapporto di lavoro per eccellenza nelle campagne marchigiane. In particolar modo, si metterà in evidenza il rapporto tra una famiglia di contadini laurentini (vissuta nella Zona di Roncaglia Alta) e la loro terra e tra questi contadini e il padrone, proprietario del podere. La commedia è scritta e diretta da Martina Feduzi.

Il Festival si aprirà venerdì alle 18.30 nell’affascinante piazza Padella. Ospiterà l’incontro di approfondimento sulla storia di San Lorenzo in Campo tenuto da Lamberto Barbadoro, Laurentino, autore del libro “San Lorenzo in Campo. Territorio, Storia, Cultura, Arte”. Si parlerà delle lotte contadine ai tempi della mezzadria, della storia di San Lorenzo in Campo, dei suoi borghi e delle sue frazioni nel XX Secolo.

Alla stessa ora e nella stessa location, sabato è in programma l’incontro di approfondimento sulla storia del borgo di San Vito sul Cesano tenuto da Davide Torcellini e dall’Associazione San Vito Giovani co-autori e realizzatori del libro “San Vito sul Cesano. Le stagioni della nostra vita”. Racconti e storie dalle origini del borgo e dei suoi abitanti, ai giorni d’oggi.

Domenica, invece, in piazza Padella degustazione di prodotti tipici curata dalla “Farroteca Monterosso” con accompagnamento musicale. Si potranno degustare prodotti tipici della cucina laurentina tradizionale; cucina fortemente legata alla tradizione ed alla civiltà contadina, basata su ciò che un tempo i contadini producevano o che avevano a disposizione, come le verdure trovate nei campi, i legumi, le farine, la frutta di stagione, gli animali allevati. Verranno proposti piatti prevalentemente a base di farro e cipolla di Suasa, i due prodotti tipici per eccellenza del nostro territorio. La degustazione sarà accompagnata da un sottofondo musicale folkloristico grazie alla fisarmonica del Maestro Giacomo Rotatori.

Per la commedia (ingresso gratuito) e la degustazione necessaria la prenotazione: Edicola Cartolibreria Pezza di Barbadoro Ivan / Tel. 0721 776784; Cartoleria Conti Luciana / Tel. 0721 774014.

Tutti i giorni dalle 18 sarà possibile visitare e ammirare: Il Museo Archeologico del Territorio di Suasa, il Teatro Mario Tiberini, l’Abbazia Benedettina e la Mostra fotografica dal titolo “San Lorenzo Antico – Ricordi di un tempo passato”. Verranno esposte fotografie del passato rappresentanti luoghi del centro storico e dei borghi di San Lorenzo in Campo, eventi festivi, momenti di vita quotidiana, momenti in bottega.