Marche, Anas: sopralluogo sul cavalcavia della statale 76 “della Val di Chienti” a Jesi

41

Necessarie la demolizione e la ricostruzione del cavalcavia,danneggiato da un mezzo pesante. Si realizzerà  una rampa provvisoria.Permane la chiusura della strada statale, traffico deviato tra Jesi est e Monsano

Logo AnasANCONA – Ieri mattina tecnici della struttura territoriale Anas delle Marche e del Comune di Jesi hanno effettuato un nuovo sopralluogo sul cavalcavia della strada statale 76 “della Val di Chienti” (direttrice Perugia-Ancona) danneggiato lo scorso 19 giugno da un mezzo pesante in transito sulla viabilità comunale sottostante in corrispondenza dello svincolo di Jesi Est (km 61,800).

A seguito del sopralluogo e delle prime valutazioni tecniche è emerso che il danno strutturale subito dal cavalcavia, per la sua gravità, rende necessario un intervento di demolizione e ricostruzione dell’impalcato dell’opera.

È stata avviata la progettazione esecutiva dell’intervento e, nei prossimi giorni, sarà possibile definire il cronoprogramma inerente la riapertura alla circolazione del cavalcavia.

Nel frattempo, attraverso imprese già contrattualizzate, Anas ha avviato i lavori di realizzazione di una rampa provvisoria che consentirà di mitigare i disagi derivanti dalla chiusura della Statale 76.

Il nuovo by pass sarà completato entro la fine del prossimo mese di luglio e consentirà, nella direzione Perugia-Ancona il transito di tutti i mezzi provenienti dalla statale di qualsiasi categoria, grazie all’utilizzo, in parte, del ramo dello svincolo di Jesi est e la reimmissione immediata sulla carreggiata grazie alla nuova bretella. La stessa verrà rimossa a seguito della ricostruzione del cavalcavia danneggiato.

Nessuna criticità si registra invece per l’altra direzione Ancona-Perugia disposta allo svincolo di Jesi est, per i quali è possibile per l’utenza stradale, l’immediata reimmissione sulla statale, grazie ai rami di svincolo esistenti.

Al momento permane la chiusura della statale 76 in entrambe le direzioni tra gli svincoli di Jesi est e Monsano (dal km 58,600 al km 64,100). Il traffico è deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto. Per i veicoli in direzione Ancona l’uscita obbligatoria è allo svincolo di Jesi ovest con rientro a Monsano; viceversa, si conferma che i veicoli in direzione Perugia devono uscire allo svincolo di Jesi est con possibilità di rientro immediato sulla statale