Macerata, “Tocca ringrazià ziu” in scena al Gran Galà del dialetto

Sabato 10 novembre al via il quinto appuntamento della  rassegna teatrale promossa dalla Compagnia Teatrale “Oreste Calabresi”

MACERATA – Sabato 10 novembre alle 21.30 si alza il sipario sul quinto appuntamento del Gran Galà del dialetto, la rassegna teatrale omaggio a Silvio Spaccesi e ai dialetti della Marca, organizzato dalla Compagnia Teatrale “Oreste Calabresi” con il patrocinio del Comune di Macerata e della Uilt.

In scena “Tocca ringrazià ziu” di Gianfrancesco Marignoli presentata dalla Compagnia “La Maschera” di Spoleto. Uno spettacolo che ha fatto il giro d’Italia in questi 25 anni, dal Veneto alla Calabria. Numerosi i premi ricevuti dal pubblico per la briosità del testo pur ambientato durante il secondo conflitto mondiale.

Una famiglia che vive di ideali contrastanti coronata da una interminabile serie di battute comiche che svelenano il turbolento periodo storico. Una Compagnia quella spoletina che ha un dialetto familiare e di facile apprendimento per tutti gli abitanti dell’Italia centrale che per secoli hanno comunicato da Macerata a Roma. Una serata di divertimento insieme alla famiglia di Oreste Paperella che si crede “capo” ma….a detta di moglie e suocera, forse non lo è ! Colpi di scena si ripeteranno per tutto lo spettacolo.