A Macerata il premio Comune Riciclone

L’importante riconoscimento di Legambiente per aver raggiunto il 75% di raccolta differenziata

MACERATA – Un altro importante riconoscimento per il Comune di Macerata premiato ieri mattina, mercoledì 12 dicembre, come uno dei Comuni Ricloni con la più alta percentuale di raccolta differenziata, nell’ambito della seconda edizione di Ecoforum Marche organizzato da Legambiente Marche-Forum che si è svolta alla Facoltà di Scienze della Università Politecnica delle Marche ad Ancona.
Il convegno è stato l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte della gestione dei rifiuti nella nostra regione. Molti i dati positivi, in particolare quelli ottenuti in termini di raccolta differenziata che pongono le Marche fra le primissime in Italia con il 65%.
Un dato che diventa ancora migliore nella provincia di Macerata e nel nostro comune capoluogo che nel 2017 ha toccato il 75% di raccolta differenziata. Risultato che ci pone al primo posto fra i capoluoghi di provincia marchigiani ben al di sopra di Pesaro che, al secondo posto, raggiunge il 66%.
Performance che confermano l’eccellenza della gestione del Consorzio provinciale, Cosmari, la consapevolezza di gran parte dei cittadini maceratesi e anche il lavoro svolto negli anni dalla Amministrazione comunale. D’altra parte, gli interventi, molto qualificati, hanno individuato le opportunità che possono essere colte e le criticità che devono essere superate dal sistema regionale per migliorare ulteriormente i risultati a vantaggio dell’ambiente e dei cittadini stessi.
Fra queste il potenziamento della dotazione impiantistica, che non prevede nuovi inceneritori come previsto dalla stessa Regione Marche, in particolare per il trattamento dell’organico, l’implementazione della tariffa puntuale e la riduzione della quantità complessiva di rifiuti prodotti attraverso progetti che valorizzino il riuso e la rigenerazione dei beni.
Al termine del convegno a cui hanno partecipato ricercatori della Università Politecnica, Arpam e Legambiente, gestori come il direttore di Cosmari Giuseppe Gianpaoli e amministratori pubblici come l’assessore regionale Angelo Sciapichetti sono stati premiati i Comuni della regione che si sono distinti in due diverse categorie; quella dei Comuni Rifiuti Free (meno di 75 kg di indifferenziato l’anno per abitante) e i Comuni Ricicloni con più alta percentuale di differenziata. fra cui appunto il Comune di Macerata.