Macerata, lavori al campo sportivo di Collevario entro l’estate

35

Il restyling per il campo prevede lavori di adeguamento dell’impianto e la realizzazione dello spazio riservato agli spettatori

MACERATA – L’auspicio è quello di vedere il campo sportivo di Collevario pronto per la ripresa del campionato a settembre prossimo e quindi di avviare al più presto i lavori e concluderli entro l’estate.In quest’ottica, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Sandro Parcaroli, in particolare l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Marchiori e quello allo Sport Riccardo Sacchi, ha predisposto in tempo utile quanto necessario sia per i lavori propedeutici al rinnovo dell’omologazione del campo da gioco, scaduto a gennaio 2020, sia per quanto riguarda la realizzazione dello spazio riservato al pubblico.

“Proseguono a ritmo serrato gli interventi sugli impianti sportivi della città, sia per l’attività ludica che sportiva agonistica – afferma l’assessore Marchiori -. L’intervento relativo all’adeguamento e rigenerazione del campo di Collevario lo avrebbe dovuto fare la precedente Amministrazione dalla quale abbiamo invece ereditato un verbale di omologa negativo da parte della Federazione, mentre del progetto e dell’impegno di spesa neanche l’ombra. Siamo soddisfatti di poter restituire alla città un campo sportivo adeguato alla normativa e migliorato nelle condizioni”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore allo Sport Riccardo Sacchi: “Prosegue il percorso di recupero e sistemazione degli impianti sportivi della città intrapreso dall’Amministrazione Parcaroli – interviene Sacchi – nell’ottica di trasformare la città in una palestra a cielo aperto rivolgendo l’attenzione all’attuazione di pratiche sportive anche come strumenti di socializzazione e aggregazione. La città si sta preparando nel migliore dei modi per vivere appieno e concretamente il 2022, anno in cui Macerata sarà Città europea dello Sport”.

Per quanto riguarda i lavori per ottenere l’omologazione, l’Amministrazione comunale provvederà ad aggiungere su tutta l’area la giusta quantità di intaso e a renderlo omogeneo, a proteggere con materiale morbido antinfortunistico i tubi tendirete ancorati a terra, i pali di recinzione interni e i blocchi di cemento presenti nell’area, a sistemare i dossi e gli avvallamenti in alcune zone del campo, a sostituire il dischetto per i rigori che si trova sul lato degli spogliatoi dell’impianto e a sistemare il manto in erba artificiale bianca sulle linee di tracciatura semipermanenti.

Il campo di Collevario avrà anche uno spazio riservato al pubblico, per una capienza massima di 200 spettatori, che verrà realizzato lungo il lato ovest dell’impianto così da essere separato dal percorso che conduce agli spogliatoi sia dei giocatori che degli arbitri. L’area individuata, che verrà delimitata con una recinzione metallica plastificata, è sopraelevata rispetto alla quota del terreno di gioco grazie a due gradoni che, per la loro conformazione, permetteranno un’ottima visione.
Infine, lungo la nuova recinzione verranno collocati tre cancelli per l’ingresso e l’uscita del pubblico e per delimitare le uscite di sicurezza mentre vicino all’ingresso principale verrà realizzata un’area pavimentata che verrà debitamente illuminata e che sarà idonea per il percorso disabili fino alle postazioni ad essi riservate. In ogni caso, l’intera area resterà aperta ai fruitori del parco in tutti i momenti in cui non verranno disputate gare ufficiali.

Per i due interventi da realizzare è stata preventivata una spesa totale di 100.000,00 euro