Apiro, ricostruzione: inaugurata la nuova scuola primaria

Il Presidente Ceriscioli  soddisfatto per gli investimenti sulle strutture scolastiche marchigiane 

APIRO (MC) – “Ogni volta che si restituisce una scuola è un momento importante e di grande festa perché la comunità si ritrova nelle sue fondamenta. La comunità nasce proprio dai bambini che insieme ad altri crescono, fanno amicizia e rappresentano il domani. Nelle Marche si è avuto, grazie a quattro anni di forti investimenti da parte dello Stato e dei fondi europei, una notevole stagione di nuove e riqualificate scuole. In tutte le Marche sono oltre 500 gli edifici scolastici che hanno ricevuto i contributi con l’obiettivo di dare ai ragazzi scuole sicure, rispettose dell’ambiente e con classe energetica efficiente, in grado non solo di ridurre le emissioni nell’aria, ma anche di limitare le spese di mantenimento da parte delle amministrazioni comunali”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, ha sottolineato durante l’inaugurazione della nuova scuola primaria di Apiro, ricostruita dopo il sisma in località Cupo.

L’edificio ha un’estensione di 600 metri quadri distribuiti su un unico piano in grado di ospitare fino ad un massimo di 90 alunni, oltre agli insegnanti ed al personale di servizio. È costituito da tre aule, una mensa e all’ingresso dispone di un ampio spazio polifunzionale. La nuova struttura è antisismica e con impianti a elevato risparmio energetico. Il progetto ha previsto anche la realizzazione di un marciapiede che servirà per l’accesso alla scuola e sarà anche utilizzato dai cittadini per raggiungere il centro della città.