Urbino, fino al 27 giugno la mostra “Luciano Ventrone. Il pittore dell’iperbole”

78

La pittura iperbolica di Ventrone stupisce e incanta.Oltre 2500 visitatori a Palazzo Ducale, Sale del Castellare

URBINO – Le opere di Luciano Ventrone catturano la luce in un modo così straordinario da incantare chiunque si avvicini ad ammirarle. La mostra in corso alle Sale del Castellare di Palazzo Ducale a Urbino ha già totalizzato oltre 2500 visitatori e segna in modo positivo la riapertura della stagione delle mostre 2021.
Dal titolo “Luciano Ventrone. Il pittore dell’iperbole” è curata da Vittorio Sgarbi, che ha voluto fortemente omaggiare il grande artista contemporaneo a poche settimane dalla sua improvvisa scomparsa.
La mostra è visitabile dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle 18, con ingresso gratuito.

Luciano Ventrone è un maestro impareggiabile della pittura e sa catturare la luce in modo sublime imprimendola nel colore. La mostra di Urbino espone quarantacinque opere, di cui alcune mostrate al pubblico per la prima volta in assoluto.

Luciano Ventrone è tra gli artisti italiani maggiormente conosciuti a livello internazionale. Ha esposto nei più importanti musei e gallerie, da Roma a Milano, da Londra a Singapore, da New York a Mosca e San Pietroburgo. Nelle sue opere crea mondi suggestivi, carichi di vissuto e di emozione. La scelta dei soggetti lo lega a grandi pittori del passato, tuttavia la sua attenzione per l’applicazione della pittura, il suo trattamento del colore e della luce lo pongono tra i contemporanei.

La mostra, promossa dal Comune di Urbino, è un progetto di Contemplazioni, in collaborazione con l’Archivio Luciano Ventrone, con il coordinamento generale di Gianluca Bellucci.
Per informazioni: Info Point IAT tel. +39 0722 378205 / +39 0722 2613 – info@vieniaurbino.it / iat.urbino@regione.marche.it

www.vieniaurbino.it