UlisseFest, la festa del viaggio Lonely Planet a Pesaro

31

Dal 15 al 17 luglio reading, spettacoli, concerti, film e workshop con ospiti italiani e internazionali. Per Ricci e Vimini, un’occasione unica per portare Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024 nel mondo

 

PESARO – Da venerdì 15 a domenica 17 luglio la V edizione di UlisseFest, la festa del viaggio Lonely Planet, fa tappa a Pesaro. Tre giorni (e tre notti) tra centro e mare, per ascoltare 150 ospiti accomunati dalla grande passione per il viaggio: scrittori, artisti, content creator, fotografi e giornalisti per 35 incontri, 10 workshop, concerti, spettacoli (anche per i più piccoli), ‘proiezioni a colazione’. Sarà l’occasione per guardare oltre i confini non solo geografici e ragionare sul Mondo ma anche per accendere i riflettori su Pesaro, città d’arte, mare e natura con tante eccellenze – il Parco San Bartolo e la Sonosfera® solo per citarne due strategiche – pronta ad accogliere turisti da tutto il mondo. Tutto seguendo il tema 2022, ‘Ascoltare la Terra’: rispettare il pianeta, saper cogliere i segnali che ci trasmette e ridurre l’impatto del nostro infinito viaggiare. Dunque, un evento su misura per Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024, un progetto che ha come valore forte proprio il confronto e l’interconnessione con ciò che sta fuori dai confini urbani con l’obiettivo di fondare un nuovo concetto di cultura diffusa, inclusiva e in dialogo con l’ambiente come recita il claim ‘la natura della cultura’.

Queste le sedi del festival: piazza del Popolo e piazzale Collenuccio per gli appuntamenti, Casa Rossini, Palazzo Gradari e Palazzo Mazzolari Mosca per workshop e attività su prenotazione; il punto di accoglienza è in via Branca 5 (la Piccola Galleria Comunale).

Si parte venerdì 15 luglio alle 17 in piazza del Popolo, con Nicola Lagioia e la sua lectio sull’arte di raccontare storie di viaggio, che ripercorre 2500 anni di letteratura – da Omero ai giorni nostri – in 45 minuti.

UlisseFest è ideato e organizzato dalla casa editrice EDT, partner di Lonely Planet per l’Italia dal 1992. È promosso dal Comune di Pesaro con il patrocinio di Enit (Agenzia Nazionale per il Turismo) e ADUTEI (Associazione Delegati Ufficiali del Turismo Estero in Italia), in collaborazione con la Regione Marche, con il sostegno della Camera di Commercio delle Marche. Media Partner: RAI Radio 3, Adnkronos, Igers Italia, Marche Radio, Il Giornale della Musica.

Alla conferenza stampa in sala Rossa erano presenti: per il Comune, il sindaco Matteo Ricci e Daniele Vimini vicesindaco e assessore alla Bellezza; Angelo Pittrodirettore di Lonely Planet-Italia; Salvatore Giordano vicepresidente della Camera di Commercio delle Marche.

Per il sindaco Matteo Ricci ‘UlisseFest accredita Pesaro come luogo del viaggio. La Lonely Planet è una guida con la quale generazioni hanno scoperto il Mondo e grazie a questa manifestazione saremo noi a raccontare Pesaro al Mondo. Un evento che arricchisce un’estate straordinaria. È sotto gli occhi di tutti la vivacità che si è creata in città, grazie ad eventi culturali di altissimo livello. Pesaro è all’inizio dell’avventura della Capitale Italiana della Cultura 2024, ma grazie ad eventi come UlisseFest, che fanno credibilità, sta dimostrando di esserlo già da ora.

Continua Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza, ‘UlisseFest è un’avventura in cui abbiamo creduto fin da subito e per cui c’è stata immediata intesa con EDT. Si tratta di un’occasione non solo per Pesaro ma per l’intera regione – che ringrazio per aver sposato questo progetto fin da subito – per rilanciare un messaggio fortissimo che arrivò nel 2020 quando Lonely Planet definì le Marche seconda best destination nel mondo e farlo oggi con condizioni mutate e con maggiore attenzione. Il viaggio sostenibile e ridefinito dopo la Pandemia: sono questi i temi forti. Il programma è incredibilmente ricco e sarà un’opportunità incredibile per far incontrare le persone, ascoltare nomi eccellenti, far conoscere i luoghi e far conoscere le nostre eccellenze come la Sonosfera® , partecipare a workshop formativi. Ringrazio la Camera di Commercio delle Marche che ci sostiene, i commercianti del centro storico che aderiscono all’evento caratterizzando le loro vetrine, l’associazione Igers Italia che aiuterà nella promozione, l’associazione Vicolocorto che si occupa di educazione, progettazione europea e mobilità internazionale per giovani e adulti che fornirà i suoi volontari. Ringrazio anche Hera, partner che accompagnerà a partire da questa settimana tutte le manifestazioni che il Comune promuoverà nel suo percorso verso ‘Capitale Italiana della Cultura 2024’

Così Angelo Pittro, direttore di Lonely Planet-Italia: penso che due sono le parole che ho bisogno di dire umiltà e rispetto. Umiltà perché il nostro team che gestisce dal 1992 il marchio Lonely Planet in Italia che è arrivato qui due anni fa e ha fatto un percorso per conoscere la vostra città si è accorto di due cose che ci hanno sorpreso positivamente: la prima è una grande energia che si respira anche grazie alla vittoria recente di Pesaro 2024 e poi che qui succedono grandi cose. E noi con rispetto cerchiamo di dare il nostro contributo. E il nostro contributo è stato quello di invitare scrittori, musicisti, giornalisti e fotoreporter a portare la loro esperienza di mondo a Pesaro nella speranza che loro stessi portino poi Pesaro nel mondo e aiutino a farla conoscere, perché Pesaro è una città di grande civiltà che investe sulla cultura e si muove in bicicletta e oggi c’è bisogno di destinazioni dove c’è dinamismo e voglia di cambiare le case. Abbiamo lavorato per mettere insieme un programma che vuole agitare le acque dalle 7 del mattino fino a dopo mezzanotte, ce n’è per tutti, dagli insonni e per chi non vuole mai andare a dormire.

Moltissime le presenze di fama internazionale tra cui: Tim Parks, Tony Wheeler, Nicola Lagioia, Cecilia Strada, Antonio Pascale, Filippo Santelli, Omar Di Felice, Paolo Di Paolo, David Monacchi, Sara Segantin, Pietro del Soldà, Valerio Nicolosi e molti altri. Tra racconti, performance e concerti, gli ospiti porteranno il mondo a Pesaro e Pesaro nel mondo: si andrà in Artide, Antartide, Tibet, nel Regno del Bhutan, Cina, Perù, Slovenia, Scozia, Giappone, nei Balcani e in giro per l’Italia, tra Marche, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto.

Tanto spazio alla musica – non poteva essere altrimenti perché siamo a Pesaro Città Creativa Unesco della Musica – con le esibizioni in piazza del Popolo di Goran Bregović e la sua Weddings and Funeral band, degli Africa Unite e di Max Casacci con Telmo Pievani per il progetto ‘Earthphonia’, il teatro canzone di Valerio Corzani, Sara Jane Ceccarelli e Lorenzo De Angelis, ma anche gli ‘After Midnight’ nel locale storico di viale Trieste ‘Dalla Cira’, per ballare con i piedi nella sabbia con i Dj set di Giorgio Valletta.

A proposito di musica la Sonosfera® sarà visitabile a ingresso ridotto durante i tre giorni del festival.

E ancora a testimonianza della partecipazione attiva della città all’evento, grazie a Confartigianato artigiani e commercianti del Centro Commerciale Naturale ‘Porta Sale’ delle vie Castelfidardo, Mazza, Mazzolari e volta della Ginevra – e anche gli altri negozi del centro – propongono vetrine a tema, sconti e promozioni.

C’è poi un partner speciale: gli studenti dell’ISIA Urbino (Istituto superiore per le industrie artistiche) che nei tre giorni offriranno un racconto decisamente originale del festival sui loro canali social utilizzando la forma narrativa del graphic novel.

Visto che siamo nelle Marche, regione di aziende che tengono alto il made in Italy, in occasione dei suoi 110 anni di vita, la marchigiana Poltrona FRAU arreda palchi e lounge. Arena – altro brand marchigiano – veste il team del festival e arricchisce piazza del Popolo con una vera icona del viaggio, un magnifico Airstream dove ci saranno incontri e sorprese per animare la giornata. Polaroid fornisce invece gli occhiali ai volontari e al gruppo di lavoro dell’evento.