Trovata morta e legata in casa nel Fermano, terzo arresto

volante CarabinieriFERMO – Terzo arresto nell’ambito delle indagini sulla morte di Maria Biancucci, 79 anni, trovata senza vita in casa, con mani e piedi legati, sul letto della sua camera in frazione Alteta di Montegiorgio (Fermo) l’11 marzo 2018. Una donna di 45 anni, di nazionalità bulgara, è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di aver partecipato alla rapina compiuta nella casa dell’anziana.

Secondo la Procura di Fermo la donna, da tempo residente nel Fermano dove lavora saltuariamente come badante, avrebbe fatto da palo agli altri due soggetti arrestati nei mesi scorsi: si tratta di un fermano, bloccato nel settembre scorso, e di un ascolano finito in carcere a dicembre 2018 e il cui arresto non era ancora noto.

La 45enne è stata trasferita nel carcere femminile di Castrogno a Teramo. Stamattina è stata sottoposta ad interrogatorio di garanzia. I tre arrestati sono tutti accusati di concorso di omicidio volontario e rapina aggravata.