Treia aderisce al Grand Tour dei Musei: ecco l’iniziativa

6

Sabato 14 maggio  la camminata nei luoghi della scrittrice Dolores Prato, descritti attraverso le sue parole

TREIA – Treia spalanca le porte ai visitatori, aderendo al Grand Tour dei musei sabato 14 maggio, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche e dalla Fondazione Marche Cultura, in collaborazione con il MiC – Ministero della Cultura Direzione Regionale Musei Marche e il Coordinamento Regionale Marche di ICOM Italia.
“Terra del cuore e del sogno, camminata attraverso i luoghi di Dolores Prato” è l’iniziativa proposta dall’Amministrazione comunale, dalle ore 10 con partenza dal teatro comunale in piazza Don Arcangeli.
Treia è un museo a cielo aperto. Passeggiare tra le vie del borgo è come passeggiare nei libri della scrittrice, tra i luoghi narrati, i profumi evocati, le sensazioni raccontate.
Un viaggio affascinante che consentirà di rivivere le vie nel cuore del centro storico attraverso le parole di Dolores Prato, da catturare con nuovi occhi grazie a una passeggiata accompagnata da guide e dalla compagnia dei profumi primaverili.
Un nuovo spunto interessante che s’inserisce nel percorso avviato qualche mese fa, proprio con l’intento di valorizzare una delle figure femminili che hanno maggiormente influenzato la letteratura del ‘900 e celebrare il 130esimo anno dalla sua nascita.
Il Gran Tour dei musei offre anche uno spunto per riflettere sul ruolo strategico che i musei possono assumere nel contesto culturale e sociale del territorio e sulla loro capacità di incidere nella realtà che ci circonda e nella vita della comunità. Riconoscere il ‘potere’ dei musei significa infatti sottolineare la loro capacità di proporsi come fattori e strumenti di cambiamento, contesti di formazione e sviluppo della società.
Guardando al turismo è in uscita la guida “I 35 borghi imperdibili delle Marche” insieme ai giornali Il Giorno e la Nazione nella quale è stata inserita anche la città di Treia.