Sisma 2016, accoglienza sfollati: scoperta frode milionaria

36

La Guardia di Finanza di Camerino sequestra 19 lingotti d’oro; cinque gli indagati

MACERATA – I  finanzieri della Tenenza di Camerino hanno scoperto  una frode milionaria nella accoglienza degli sfollati del sisma del 2016   da parte  di una una struttura alberghiera della Provincia di Macerata.

La proprietà dell’Hotel aveva infatti incassato 1,5 milioni di euro da Regione Marche e Prefettura di Macerata per tale accoglienza e per le forze dell’ordine impegnate nelle zone terremotate, ma era riuscita a distrarre oltre un milione di euro, usandone circa 500 mila per comprare 51 lingotti d’oro, dal peso complessivo di quasi 13 chilogrammi.Aveva poi dichiarato  bancarotta.

L’operazione denominata “El Dorado” , coordinata dal Procuratore della Repubblica Dott. Giovanni Giorgio e dal Sostituto Procuratore Dott. Vincenzo Caruso, rientra in una più vasta  attività investigativa nel settore della tutela della Spesa Pubblica nazionale, ed in particolare nelle  erogazioni di contributi per gli eventi sismici del 2016.

Cinque gli  indagati, a vario titolo soci o amministratori, tra di loro collegati da legami familiari, che avevano  messo in atto una prolungata e illecita distrazione di risorse economiche dai conti correnti societari.

In seguito alle indagini svolte, il GIP presso il Tribunale di Macerata ,Dott. Claudio Bonifazi  ha emesso, su richiesta del Procuratore della Repubblica, un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca del profitto del reato.