Scuola: Bravi, “Mancano all’appello 400 insegnanti”

Loretta BraviANCONA – Nelle Marche mancano all’appello “400 docenti, 173 unità di personale Ata e 170 insegnanti di sostegno”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Loretta Bravi, commentando l’allarme lanciato dai sindacati della scuola e ricordano che il dirigente dell’Ufficio scolastico regionale ha chiesto al Miur 1.400 unità.

“Al momento – ha spiegato – abbiamo ottenuto solo 992 insegnanti. Da due mesi – ha spiegato – ci stiamo muovendo con il Miur, puntando anche sui riconoscimenti ottenuti dalle scuole marchigiane, come quello dell’Invalsi”. Domani l’assessore incontrerà il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, insieme al presidente della Regione Luca Ceriscioli: “Non è la prima volta, ci sono stati incontri in altre occasioni. Ormai la nostra situazione è chiara”.

Dal faccia a faccia con il ministro, l’assessore Bravi si aspetta di avere risposte “per dare opportunità formative eque a chi vive lungo la costa e a chi abita nell’entroterra”. Ma intanto è allarme sul fronte dei docenti di sostegno: secondo gli uffici al momento sono garantite solo “sei ore a settimana” per ogni alunno disabile. E servono “110 insegnanti per ‘spezzare’ le classi pollaio, con oltre 30 alunni, particolarmente numerose negli istituti professionali”.