San Severino, Piazza Del Popolo coinvolta in “Assaggi di Meeting”

20

SAN SEVERINO MARCHE – Piazza Del Popolo, luogo simbolo della Città di San Severino Marche, si unirà a tante altre piazze d’Italia coinvolte nell’iniziativa “Assaggi di Meeting”, per la terza edizione dell’evento di raccolta fondi in favore del Meeting tra i Popoli di Rimini.
L’appuntamento, in programma per il pomeriggio di sabato 23 maggio, coinvolgerà in prima persona il sindaco, Rosa Piermattei, che si ritroverà insieme a tanti altri protagonisti in una grande piazza digitale viste le misure di contenimento imposte dall’emergenza sanitaria da Covid19.
L’evento permetterà di scoprire la nuova edizione del Meeting e sostenere la costruzione dello stesso grazie al buon vino, che è il simbolo dell’iniziativa. Solo nel 2019, infatti, sono state donate quasi 4mila bottiglie di vino a fronte di un piccolo contributo. A San Severino Marche ci si avvarrà per questo della collaborazione dell’enoteca Pandi e della Cantina Valdimiro di Fabriano.
Sarà anche l’occasione per entrare nelle parole chiave del Meeting 2020, in collegamento con ospiti, relatori, artisti che vedremo all’opera nella prossima edizione e con contributi che verranno da varie città italiane.
L’evento del 23 maggio sarà preceduto da quattro “Assaggi di Meeting”, brevi video che illustrano aspetti dell’evento. Gli Assaggi verranno diffusi via e-mail, social media, whatsapp oltre che sul sito internet del Meeting.
Come detto anche piazza Del Popolo sarà collegata all’evento.

“La storia della collaborazione tra la nostra città e il Meeting è lunga – dice Angelo Cantenne, responsabile del Centro Culturale “Andrej Tarkovskij” – Abbiamo realizzato più di una esposizione del Meeting a San Severino. Fra le più recenti, quella sulla Rivoluzione Russa del 1917, in occasione del centenario del 2017 e, fra novembre e dicembre dell’anno scorso, in collaborazione col Centro di esperienza e formazione Francescana dei padri Cappuccini, la mostra “Francesco e il Sultano”, che ricorda l’incontro fra San Francesco e il Sultano d’Egitto, avvenuto ottocento anni prima in occasione della V crociata. Questa mostra era diventata particolarmente “urgente” per il fatto che, nel viaggio di ritorno, il santo si fermò a San Severino, proprio nel luogo dove ora sorge il convento dei Cappuccini, cioè a Colpersito”.
Dal sito meetthemeeting.org è possibile fare donazioni per sostenere la realizzazione dell’evento: a fronte di una donazione si può ricevere a casa una bottiglia di ottimo Sangiovese.
“Per i maceratesi c’è poi un’altra modalità che si è provvidenzialmente concretizzata – aggiunge Cantenne – con l’adesione della Cantina Valdimiro, produttrice dell’ottimo verdicchio di Matelica “Vernale” e per la disponibilità alla distribuzione dell’enoteca Pandi di via Eustachio 21. Chi vorrà potrà recarsi in enoteca a ritirare il Vernale, contribuendo in questa maniera alla realizzazione del Meeting, nonché a far conoscere, tramite la pubblicità del prodotto che circolerà in tutta Italia, le peculiarità produttive del nostro territorio che si è trovato in difficoltà, prima col terremoto e ora col Coronavirus. Inoltre lasciando propri riferimenti si verrà informati costantemente sulle novità del Meeting”.