A San Severino istallati altri tre defibrillatori

22

I tre Dae di ultimissima generazione del  progetto “Sos Cuore” sono stati acquistati grazie al contributo  degli operatori economici del territorio

SAN SEVERINO MARCHE – La Città di San Severino Marche diventa “Comune cardio – protetto”. Oltre ai defibrillatori già istallati, e presenti nei luoghi e nelle strutture maggiormente frequentate del centro urbano, altri tre Dae di ultimissima generazione, quindi completamente automatizzati e multilingue, sono stati consegnati all’Amministrazione locale grazie al progetto “Sos Cuore”, curato dalla cooperativa sociale Solution di Bolzano.
I tre defibrillatori sono stati posizionati, all’interno di tre appositi totem facilmente individuabili, in viale Bigioli, nei pressi dell’incrocio con via Eustachio, all’ingresso dei giardini pubblici del rione Settempeda, in via Padre Giuseppe Zampa, e lungo la Septempedana, all’altezza dell’incrocio con via Aristide Merloni, di fronte alla chiesa di Taccoli.
I macchinari salvavita sono stati acquistati grazie al contributo del Comune di San Severino Marche, dell’Auser e degli operatori economici del territorio. Ad aderire al progetto, insieme all’Amministrazione pubblica, anche Ottica Natalini Alberto, rosticceria trattoria Antiche Mura, Anibaldi Marmi, ferramenta Scai, Coar carpenteria metallica, gioielleria L’idea e la Forma, drink e snack Falcioni, dentista Carlo Bonifazi, officina Severini Marco, Futurinfissi, Euro.net, farmacia Kaczmarek, Bonci Srl, Edilcostruzioni, Petrocchi Lamiere, OK ferramenta, Bar dello Stadio, immobiliare S.S. Marche Casa, dentista Fabrizio Soverchia, Slash foodservice distributor, autocarrozzeria GestiCar, farmacia Lorenzetti, Mister Pizza, Novavetro, Tormatic, officina meccanica F.lli Scattolini Fabrizio e Michele, autofficina Broglietti Domenico, Gregorietti Edilizia, Abra Diamant, ristorante Oasi del Gusto, studio dentistico Paolo Pilato, F.R. Infissi Service, torrefazione Ascafé, Scatolificio Sios.
“I defibrillatori installati grazie al Progetto Cuore – sottolinea il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, intervenuta alla cerimonia di consegna insieme a titolari delle attività che hanno sostenuto l’iniziativa, al presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata, all’assessore Michela Pezzanesi, al consigliere Alberto Capradossi, al comandante della Polizia Locale, sostituto commissario Adriano Bizzarri, e ai rappresentanti del locale Comitato della Croce Rossa Italiana – garantiranno una maggiore salvaguardia della vita umana e sono stati posizionati per questo in alcuni punti strategici della città. Desidero ringraziare per la disponibilità e per il contributo offerto le imprese e le attività del territorio che hanno aderito a questa utilissima e importante iniziativa”.
Il 3 febbraio 2024 i volontari della Croce Rossa Italiana di San Severino Marche terranno un corso gratuito, e aperto a tutti, per spiegarne meglio l’utilizzo. Chi vorrà iscriversi potrà farlo chiamando il numero di telefono 3334680268.
Gli apparati non necessitano di corrente elettrica, sono collegati al servizio unico per le emergenze 112, e la manutenzione ordinaria e straordinaria sarà a carico della cooperativa Solution che li ha installati.