RisorgiMarche, Concerto di Dargen D’Amico il primo agosto

39

L’appuntamento con l’autore della hit sanremese “Dove si balla”  è  sul prato della Roccaccia di San Lorenzo, tra i Comuni di San Severino Marche e Treia

SAN SEVERINO MARCHE – Dopo Samuele Bersani, Simone Cristicchi, Jovanotti, Stefano Bollani e Lucio Corsi, il festival RisorgiMarche porta nel territorio settempedano un altro artista d’eccezione. Accompagnato dai musicisti Edwyn Roberts, Gianluigi Fazio e dal polistrumentista Diego Maggi, lunedì 1 agosto arriva sul prato della Roccaccia di San Lorenzo, ai confini con Treia, l’eclettico Dargen D’Amico, autore della hit sanremese “Dove si balla”.   pronto a stupire il pubblico di RisorgiMarche.

Con il  nuovo singolo, “Ubriaco di te”  uscito su tutte le piattaforme digitali mercoledì 15 giugno dà il benvenuto all’estate e invita nuovamente il pubblico a scatenarsi in pista. In “Ubriaco di te” il poliedrico rapper racconta il lato più leggero dell’amore, quella ubriacatura sentimentale che rende la vita più spensierata, divertente e imprevedibile. Un pezzo ritmato, funky, caratterizzato da un groove perfetto per ballare in spiaggia fino a tarda notte.

“Ubriaco di te” arriva a pochi mesi dalla pubblicazione di “NEI SOGNI NESSUNO È MONOGAMO”, il suo decimo album in studio. Un progetto discografico complesso ed eterogeneo, in cui a essere fornito è il suo personalissimo sguardo sulle cose, e che include anche “Dove si balla”, con cui l’artista si è presentato alla 72ª edizione del Festival di Sanremo classificandosi nono. Il brano, ad oggi Doppio Disco di Platino, è diventato una vera e propria hit e ha totalizzato oltre 100mln di stream sulle piattaforme digitali, rimanendo stabile nella Top 10 della classifica singoli FIMI/Gfk per 12 settimane consecutive.D’Amico presenterà i pezzi del suo repertorio tra i quali quelli del suo ultimo album “Nei sogni nessuno è monogamo”.

RisorgiMarche è il festival diffuso nel territorio interessato dalle scosse sismiche del 2016 pensato quale occasione di incontro e di confronto tra tante persone provenienti da tutta Italia ma anche come opportunità di rilancio turistico e come occasione unica per tenere accesi i riflettori su zone a rischio di oblio da parte dei media e dell’opinione pubblica.
Concerti pomeridiani su prati montani e nei borghi dei territori colpiti dal terremoto, raggiungibili dal pubblico attraverso passeggiate di qualche chilometro, hanno fino ad oggi regalato momenti unici con grandi artisti del panorama italiano e internazionale in show ospitati in contesti paesaggistici spettacolari che hanno richiamato migliaia di persone.
Concerto dopo concerto, ha preso vita un movimento, quello del “popolo di RisorgiMarche”, che ogni estate segue la rassegna firmata sempre dall’instancabile Giambattista Tofoni, ideatore del festival insieme al comico e attore Neri Marcorè.
L’edizione 2022 di RisorgiMarche presenterà ben 11 giornate con proposte di assoluto prestigio, sempre in luoghi di grande suggestione, scelti in collaborazione con i Comuni del cratere sismico che, ancora una volta, hanno deciso di condividere il progetto. Tra questi la Città di San Severino Marche che torna a ringraziare l’organizzazione per aver scelto uno dei suoi luoghi magici dove ospitare un altro prezioso evento.
L’appuntamento in musica arriverà dopo altri importanti eventi inseriti nel ricco cartellone dell’estate settempedana tra cui il concerto live di Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo, atteso per il 15 luglio, quelli del San Severino Blues Marche Festival, quello, dedicato ai più piccoli, del Piccolo Coro dell’Antoniano e quello con la musica classica della Form.

Biglietti all’indirizzo https://bit.ly/RM_DargenDAmico_2022