Polizia Ferroviaria, conclusa l’operazione “Alto Impatto” a Fabriano e San Severino

17

ANCONA – Si è conclusa l’operazione “Alto Impatto” posta in essere nella giornata di ieri 19 gennaio nelle stazioni di Fabriano e San Severino Marche che ha visto impegnati nei controlli straordinari gli uomini della Polizia Ferroviaria di Fabriano, in collaborazione con le unità cinofile della Polizia di Stato e personale di FS Security.
Nelle stazioni di Fabriano e San Severino sono state controllate complessivamente 140 persone, di cui 58 minori, 38 extracomunitari. 5 le pattuglie impiegate con 11 uomini.
Svolti ormai periodicamente, i controlli straordinari hanno come obiettivo anche quello di incrementare la percezione di sicurezza in ambito ferroviario e la fiducia dei cittadini nelle istituzioni grazie alla maggiore visibilità sul territorio delle Forze dell’Ordine.
In questi giorni, muniti anche di smartphone e metal detector, gli Agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria sono stati particolarmente impegnati nelle varie stazioni delle tre regioni di competenza territoriale allo scopo contrastare le fenomenologie delittuose in ambito ferroviario, in particolare, al contrasto dell’illegale presenza sul T.N. di cittadini extracomunitari e di minori non accompagnati nonché alla prevenzione degli imbrattamenti con graffiti perpetrati in danno dei convogli lasciati in sosta negli scali, “graffiti sui treni perpetrati dai writers”.