Pesaro, Zoeminimicrofestival : il 28 agosto secondo appuntamento

14

Sabato  al Conventino dei Serviti di Maria, Monteciccardo ritorna il Festival progettato da giovani artisti, associazioni e creativi

PESARO –  Sabato 28 agosto, dalle ore 18.00, secondo appuntamento per ZOEMINIMICROFESTIVAL edizione 2021, nella splendida location del Conventino dei Serviti di Maria di Monteciccardo, organizzato dall’Associazione Zoé con cofinanziamento della Regione Marche e del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale, il patrocinio del Comune di Pesaro e la collaborazione del Municipio di Monteciccardo.

«Come Amministrazione – ha sottolineato Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza – ci siamo posti l’obiettivo di valorizzare e riempire lo scrigno di contenuti e contenitori che Monteciccardo accoglie. Farlo con questo Festival, che è impegno nella promozione di cultura, condivisione di politiche giovanili, incontro di molteplici realtà è un’opportunità e una sfida – non semplice, né scontata – che ci piaceva intraprendere e che l’associazione Zoè, che ringraziamo, ha accettato con entusiasmo». È così che il Conventino dei Serviti di Maria, «luogo a cui abbiamo dedicato interessanti progetti di rigenerazione urbana, diventerà cuore pulsante di creatività, arte e partecipazione; andando a consacrare la sua vocazione».

Zoeminimicrofestival è un momento comune di espressione dove le diverse forme artistiche convivono in un progetto pensato dai giovani, attivando una partecipazione attiva di creatività, innovazione, protagonismo. Il festival è momento di espressione non solo di varie forme d’arte ma contenitore e sostenitore di tematiche importanti, condivise tramite momenti di incontro, opere d’arte, allestimenti e testimonianze.

Heidi Morotti, assessora alla Sostenibilità: “Lo Zoeminimicrofestival chiude l’importante stagione estiva di appuntamenti a Monteciccardo. Un territorio che sembrava quasi sopito fino a qualche anno fa e che, come Amministrazione, ci siamo impegnati a valorizzare con nuovi stimoli, relazioni e opportunità. Lo abbiamo fatto, spesso, proprio a partire dal Conventino; qui si si sono alternati artisti e associazioni che hanno voluto investire tempo ed energie in questo luogo capace di attrarre pubblico per fascino e atmosfera”. Uno slancio raccolto con entusiasmo, come testimonia Claudio Bonazzoli, presidente del Municipio di Monteciccardo: “Quando ci si è presentata la possibilità di avere il Festival al Conventino, abbiamo subito pensato fosse un’occasione perfetta per abbassare il target di utenti ospiti di questo luogo. Dobbiamo, come Amministrazione, impegnarci perché questo posto – capace di far innamorare tutti gli artisti che ha ospitato e perla delle nostre colline – riparta”.

“Siamo molto felici di poter tornare, dopo la pausa del 2020, a organizzare questi momenti di incontro, seppur in formato ridotto, o meglio mini. L’obiettivo però è sempre lo stesso: dare voce a chi voglia esprimersi, attivando una partecipazione attiva dal basso che è principio fondante della mission di Zoé, in cui ognuno rappresenta un tassello importante” dichiarano gli organizzatori.

Denso il programma di sabato. Si parte alle 18.30 con “Green Pass e Covid, il rapporto tra sicurezza e libertà”: chiacchiere e spritz a cura di Sistema Critico, a seguire presentazione di “Si Può Fare”, rivista sulle buone prassi territoriali. Momento cena con il djset a cura di Zoé. Alle 21.30, la presentazione del “Lunario Della Dea”, calendario mestruale per la consapevolezza femminile edito da Ventura Edizioni di Senigallia.

Dalle ore 22 musica con Her Skin con un folk sognato e pizzicato, The Faccions band pop d’avanguardia con sperimentalismi sonori, Rakhi Boom e i suggestivi suoni orientali. Intermezzi di Valerio Badioli e la sua ghironda medievale e spettacoli itineranti di Garbèn & Zareen Trampolieri e Saltimbanchi.

Non mancheranno gli artisti che esporranno nel chiosco del Conventino: Lorenzo Anzini, Alice Re, Alberto Redz, Margherita Di Mango, Lucia Scola, Eva Bianchi, Raffaella Ligi, 16 Cappi, Lunario della Dea, Nanometri, Sabrina Gennari, Umami e Valentina Di Luca. Come non mancheranno dalle 18 la zona food con PizzaVaganzo e il beverage di Oltremondo e Bottega Equosolidale nel piazzale esterno.

Il festival è il risultato di mesi di lavoro e impegno su diversi progetti in cui l’associazione Zoé è stata coinvolta e protagonista, come il progetto Meraki o “Si Può Fare” in cui collaborano diverse realtà e associazioni. “Zoé non è solo il Microfestival, o meglio lo è come realizzazione di percorsi e collaborazioni che si sviluppano durante tutto l’anno. In questo periodo di pandemia abbiamo lavorato molto, abbiamo messo le basi per nuovi percorsi che nei prossimi mesi si concretizzeranno, sognato nuovi progetti e location. Essere a Monteciccardo nella suggestiva location del Conventino rappresenta una novità, stimolante e che sicuramente darà vita a nuove collaborazioni”.

INFO:

L’ingresso al festival e la partecipazione alle attività sono gratuiti previa prenotazione fino al raggiungimento della capienza massima consentita e possesso del GreenPass.
Link prenotazione: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-zoe-minimicro-festival-al-quadrato-167899729611