Pesaro, il 17 agosto Plogging in mare

La camminata ecologica in acqua si terrà sulla spiaggia di Levante: doppia partenza da bagni Paradiso e da bagni Irene

PESARO – Camminando puliamo il nostro mare: è lo slogan dell’iniziativa che si svolgerà sabato 17 agosto sulla spiaggia di Levante. Plogging in mare, questo il nome dell’evento che consiste in una passeggiata ecologica in acqua. Muniti di retina, i partecipanti potranno raccogliere, qualora ci fossero, i rifiuti che troveranno lungo il percorso, contribuendo attivamente a rendere ancora più pulito il nostro mare. Appuntamento alle 10: due gruppi partiranno in contemporanea da bagni Paradiso e bagni Irene e si incontreranno a bagni Bibi (arrivo previsto alle 11), dove si tireranno le somme della mattinata, confrontandosi sul tema dell’ambiente. Saranno presenti il sindaco Ricci, l’assessore Morotti e gli organizzatori.
«Quest’anno il nostro mare è ancora più pulito, lo dimostra la nidificazione della Caretta Caretta Luciana in Baia Flamini, poi i delfini e ora anche la stella marina. Senza dimenticarci della buona operazione fatta per vietare il fumo lungo la battigia – così Ricci – del resto vogliamo il nostro mare sempre più pulito. Per questo abbiamo pensato a questa iniziativa: il Plogging in mare».

Le retine verranno distribuite alla partenza

«Sono state fornite da Marche Mutliservizi e ne verranno consegnate circa un centinaio (50 per ogni punto di partenza ndr) – spiega l’assessore alla Sostenibilità Heidi Morotti – ma tutti coloro che vorranno, potranno aggregarsi portando il proprio retino da casa».
Un modo per ripulire l’ambiente facendo attività fisica: «Verranno coinvolti i cittadini che raccoglieranno i rifiuti. Tutto questo lo faranno mantenendosi in forma – afferma l’ideatrice Valeria Giommi -. Un’iniziativa per aiutare e proteggere il nostro mare».

Che cos’è il plogging?

È un nuovo modo di fare sport e aiutare l’ambiente che arriva dalla Svezia. Per fare plogging non serve una particolare attrezzatura: scarpe da ginnastica, una tuta e un sacchetto per raccogliere i rifiuti che si incontrano lungo il cammino. Nel caso specifico del plogging in mare occorre un costume e una retina. La parola deriva dallo svedese “polka upp” che significa letteralmente raccogliere, unita a jogging. Il plogging è un piccolo e semplice gesto che, se fosse ripetuto da tutti quelli che corrono o camminano abitualmente aiuterebbe a ripulire strade, acque e il verde, dall’incuria e dall’immondizia.