Pesaro, Cristiana Morganti in Moving with Pina

19

Al Teatro Sperimentale domani, 3 novembre 2021 un viaggio nell’universo di Pina Bausch

PESARO – Cristiana Morganti, da più di vent’anni storica interprete del Tanztheater di Wuppertal, arriva in scena mercoledì 3 novembre 2021 al Teatro Sperimentale di Pesaro con Moving with Pina, un viaggio nell’universo di Pina Bausch, visto dalla prospettiva del danzatore, spettacolo proposto nell’ambito della stagione di danza 2021 promossa dal Comune di Pesaro con l’AMAT e realizzata con il contributo di Regione Marche e MiC e prodotto da Il Funaro con l’appoggio e il sostegno della Pina Bausch Foundation – Wuppertal.

Com’è costruito un assolo? Qual è la relazione dell’emozione con il movimento? Quand’è che il gesto diventa danza? Qual è la relazione tra il danzatore e la scenografia? E soprattutto, come si crea il misterioso e magico legame tra l’artista e il pubblico? Eseguendo dal vivo alcuni estratti del repertorio del Tanztheater, Cristiana Morganti racconta il suo percorso artistico e umano con la grande coreografa tedesca e ci fa scoprire quanta dedizione, fantasia e cura del dettaglio sono racchiusi nel linguaggio di movimento creato da Pina Bausch.

“Se pensavate di sapere tutto sulla Bausch – afferma il critico Sergio Trombetta – è perché non avevate ancora visto lo spettacolo che la Morganti, da vent’anni in compagnia a Wuppertal, porta con successo in tournée. È una conferenza danzata. Detta così può sembrare noiosa. Però la Morganti non è soltanto una consumata donna di teatro, ma persona colta e brillante conferenziera. Eccola allora condurci per mano attraverso la poetica, la tecnica e la creatività della Bausch scomparsa nel 2009. Il suo racconto si fa spettacolo e ci porta alla scoperta di un pianeta dove i brani sono costruiti con pazienza maniacale. È un teatro di emozioni e stati d’animo, che ha un retroterra di precisione”.

“Strega di mezzanotte o Alice nel paese degli incanti? Magamaghella o demonietto in forma di ballerina? Il meccanismo delle fiabe – prosegue la giornalista Leonetta Bentivoglio -, che hanno il potere di sfuggire a un tempo convenzionale, appartiene a Cristiana Morganti, artefice e interprete del piccolo grande omaggio a Pina Bausch Moving with Pina. Cristiana, che più di vent’anni è una danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal, ha in sé il segreto del tempo “bauschiano”: magico ed elastico, completamente soggettivo, che si restringe e si dilata senza subire imposizioni o norme. È il tempo degli opposti che coincidono, dei cattivi che sono buoni e viceversa, delle maliarde che si trasformano in candide fanciulle, dei gesti sadici o aggressivi pronti ad aprirsi a squarci di tenerezza, dei corpi colmi di sensualità e passione che guardano in faccia la morte. Cristiana è così: una giocoliera dei contrari. Provocante e sexy, eppure commovente nella sua innocenza, e intrepida nella capacità di esporre le zone più vulnerabili della propria umanità. Artista sensibile ed esperta, sa diventare in scena al tempo stesso una bambina e una signora. Il suo corpo è musicale, materno e accogliente, modellato dalle tecniche del balletto classico e forgiato dalla danza espressionista. Ma ha anche una comunicatività clownesca che rende subito complice lo spettatore, infondedogli una confortante leggerezza”.

Danzatrice e coreografa Cristiana Morganti si diploma in danza classica all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e in danza contemporanea alla Folkwang Hochschule di Essen. Lavora con Susanne Linke, Urs Dietrich, Felix Ruckert e studia in Danimarca con gli attori dell’Odin Teatret di Eugenio Barba. Dal 1989 al 1993 è membro della compagnia Neuer Tanz diretta da VA Wölfl e Wanda Golonka. Dal 1993 al 2014 è danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch. Partecipa a numerose creazioni e danza in tutti gli spettacoli del repertorio, prendendo parte anche al film di Pedro Almodovar Parla con lei (2001) e al film di Wim Wenders Pina (2011).

Per informazioni: biglietteria del Teatro Sperimentale 0721 387548. Inizio spettacolo ore 21.