A Pesaro tornano I Concerti Xanitalia

48

Oggi e lunedì prossimo in Piazza del Popolo l’Orchestra Sinfonica G. Rossini si esibirà insieme ad artisti internazionali

PESARO –  – L’Orchestra Sinfonica G. Rossini insieme ad artisti internazionali per progetti di innovazione tra classica, pop e rock. Torna l’appuntamento estivo, oggi, lunedì 4 e lunedì 11 luglio, in Piazza del Popolo a Pesaro, con “I Concerti Xanitalia” che quest’anno celebrano il decimo anniversario del sodalizio tra l’Orchestra Rossini e Xanitalia. E proprio per festeggiare i 10 anni di sostegno all’arte e alla cultura sul territorio che nasce il progetto speciale Xanitalia10: il patron della nota azienda pesarese Franco Signoretti, moderno mecenate, d’intesa con il presidente OSR Saul Salucci, ha scelto di regalare a cittadini e turisti due grandi concerti ad ingresso gratuito.

Principale da sempre, tra i sostenitori istituzionali, il Comune di Pesaro il cui Assessore alla Bellezza, Daniele Vimini, ha condiviso negli anni la programmazione basata sull’orchestra, l’innovazione e la fruibilità degli eventi. Altri partner istituzionali: la Regione Marche, Assessorato alla Cultura, il Ministero della Cultura, Amat. I Concerti Xanitalia sono inoltre realizzati in collaborazione con gli Amici dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini.

Lunedì 4 luglio, alle 21.15, il primo appuntamento con un concerto cross-sound che vede protagonista una star internazionale: “Belinda Davids. Tributo a Whitney Houston”. A firmare gli arrangiamenti per grande orchestra il maestro Roberto Molinelli, che per l’occasione sale sul podio dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, di cui è direttore per l’Innovazione.

Icona della musica pop anni Ottanta, Whitney Houston, detta “the Voice” è l’artista che ha avuto il più grande impatto sulla vita della Davids, cantante sudafricana con un’incredibile estensione vocale. Belinda ha mosso i primi passi nel mondo musicale interpretando le canzoni di Whitney in ogni occasione, la sua influenza è stata così forte da ispirarne anche lo stile, dall’abbigliamento all’acconciatura.

Nel 2017 la carriera di Belinda ha raggiunto nuove vette quando ha vinto il talent show televisivo “Even Better Than the Real Thing” della BBC, e nello stesso anno è stata protagonista di un’esibizione travolgente di “I Will Always Love You” nell’ambito dell’iconico talent show di lunga data di Fox TV “Showtime at the Apollo”. Entrambe le esibizioni continuano a raccogliere milioni di visualizzazioni online.

Lunedì 11 luglio, alle 21.15, sarà invece la volta di un progetto speciale d’innovazione che è ormai diventata la cifra stilistica dei Concerti Xanitalia, che lo scorso anno sono riusciti ad unire il repertorio sinfonico alle sonorità house, collaborando con una leggenda del night clubbing: Dj Ralf.
Per l’edizione 2022 la musica incontra l’arte in un concerto spettacolo: “Street Art Symphony. Storia di un linguaggio in continua trasformazione”.

La storica dell’arte Antonella Micaletti, guiderà il pubblico alla scoperta di questa forma espressiva, che assume linguaggi sempre nuovi. L’Orchestra Sinfonica G. Rossini, diretta da Daniele Rossi, eseguirà musiche di Les Six, sei compositori francesi (Georges Auric, Louis Durey, Arthur Honegger, Darius Milhaud, Francis Poulenc e Germaine Tailleferre), che portano elementi popolari dentro la cosiddetta musica colta.

La street art si manifesta a partire dagli anni ‘80 nell’East Village a New York, una zona che si anima a partire dalla necessità degli artisti di spostarsi in un’area più economicamente abbordabile, qui i nuovi artisti si esprimono attraverso un linguaggio colorato vicino a quello dei fumetti, eredi della cultura pop, totalmente distante dalle modalità concettuali e rigorose delle neoavanguardie negli anni ’60 e ’70. La street art nasce come necessità espressiva nuova, ma anche come desiderio di definire un sistema dell’arte diverso: non solo attraverso le gallerie e i critici, ma anche in luoghi comuni, in contesti di vita quotidiana, senza limiti di fruizione.

Antonella Micaletti è titolare della cattedra di Storia dell’Arte contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Presidente dell’associazione culturale “ETRA.entra nell’arte”, organizza, in collaborazione con amministrazioni locali, musei, archivi e collezionisti, eventi per far conoscere il patrimonio culturale pesarese, i cosiddetti “walkscape”, che invitano a camminare nei territori per scoprirli.

È inoltre responsabile di Ittico spazio educazione presso la Fondazione Centro arti Visive Pescheria di Pesaro. Ha collaborato con “Flash Art”, “Pelagos”, “Art in America”; ha pubblicato il libro “Nel senso della poesia” in collaborazione con la Stamperia dell’Arancio. Ho collaborato al manuale di storia dell’arte “La geografia dell’arte” (Hoepli). Ha lavorato sui temi della didattica in “Musei rete” (Hoepli) e sul testo “Walkscape in Master’s narratives in tourism” (Il Mecc).