Offese sui social un’amica dopo “no” ad avance, 60enne ammonito dal Questore

OSIMO – Raffiche di telefonate, appostamenti sotto casa, pedinamenti, avance reiterate, insulti e offese anche attraverso i social network. Da quattro mesi una 50enne di Osimo, che recentemente si era separata dal marito, subiva le condotte persecutorie da parte di un amico di vecchia data, deciso a conquistarla in tutti i modi.

Dopo i rifiuti della donna di intraprendere una relazione con lui, però, le condotte del 60enne si erano fatte sempre più moleste e aggressive tanto da consigliare alla 50enne, che sentiva minacciata anche la propria incolumità, di rivolgersi al Commissariato di Polizia di Osimo.

Nei confronti dell’aspirante stalker, il questore di Ancona Claudio Cracovia ha emesso un provvedimento di ammonimento affinché si astenga da qualsiasi interferenza nella vita della vittima; in alternativa la polizia procederà nei suoi confronti per il reato di atti persecutori.