Marche, impianti di ventilazione scuole: contributi a Province e Comuni

22

Conclusa l’istruttoria del bando per l’installazione di impianti di ventilazione meccanica nelle scuole. Assessore Baldelli: “Con questo primo finanziamento garantiamo aria pulita in 500 aule della regione”

MARCHE – La Regione Marche ha concluso l’istruttoria del bando per l’acquisto e l’installazione degli impianti di ventilazione meccanica nelle aule scolastiche.

“Ieri mattina – riferisce l’assessore all’Edilizia scolastica Francesco Baldelliabbiamo firmato il decreto che, oltre a riportare la graduatoria finale delle domande pervenute, sblocca anche le risorse finora destinate dalla Regione a questo intervento, pari a 2 milioni di euro. Nelle prossime settimane saranno assegnati i contributi alle Province e ai Comuni beneficiari, i quali, con le risorse ricevute, provvederanno autonomamente all’acquisto e all’installazione di idonei impianti di ventilazione meccanica nelle aule scolastiche”. Sono 49 le scuole regionali che, grazie a questo intervento, potranno consentire le lezioni in presenza, in sicurezza, dei propri studenti. Queste scuole sono dislocate in 30 diversi comuni, garantendo un’equa distribuzione territoriale.

Nella provincia di Ancona sono state accolte le domande dei Comuni di Santa Maria Nuova, Numana, Monte Roberto, Serra San Quirico, Rosora, Sassoferrato, Falconara Marittima. Nella provincia di Pesaro e Urbino riceveranno i contributi i Comuni di Tavoleto, Montecalvo in Foglia, Apecchio, Gabicce Mare e Pergola. Nella provincia di Macerata saranno soddisfatte le richieste dei Comuni di Apiro, Appignano, Macerata e San Severino Marche. Nella provincia di Fermo riceveranno i contributi i Comuni di Amandola, Grottazzolina, Fermo e Montegiorgio. Nella provincia di Ascoli Piceno sono state accolte le domande dei Comuni di Cossignano, Montefiore dell’Aso, Spinetoli e Grottammare. Sono inoltre state accolte le richieste pervenute dalle cinque Province riguardanti scuole di istruzione superiore (l’Iss ‘Volta’ di Fano, l’Isa di Urbino, l’Itc ‘Corinaldesi’ di Senigallia, l’Iis ‘Morea-Vivarelli’ di Fabriano, i Licei scientifici ‘Galileo Galilei’ di Macerata e ‘Temistocle Calzecchi Onesti’ di Fermo, gli Istituti d’arte di Fermo e Ascoli Piceno e l’Ipssar ‘Ulpiani’ di Ascoli Piceno).

“Sono 49 gli istituti regionali – conclude l’assessore Baldelli – che, per questa prima fase pilota del progetto, potranno installare impianti di ventilazione meccanica grazie a questo intervento che la Regione Marche, prima in Italia, ha fortemente voluto, pur non rientrando nelle sue strette competenze. Quasi 9.000 studenti, distribuiti su 500 aule, e i loro operatori scolastici, potranno svolgere le lezioni in presenza in sicurezza. Infatti, gli impianti di ventilazione meccanica, come efficacemente indicato in numerose pubblicazioni scientifiche, sono in grado di ridurre quasi totalmente le particelle infette nell’aria e di garantire la salubrità degli ambienti. Pertanto, la loro installazione è utile nell’immediato quale efficace strumento di contrasto al Covid-19, ma lo sarà in futuro anche contro il diffondersi dei virus influenzali e, in generale, per il benessere psico-fisico dei nostri studenti. Sin da subito avevamo rappresentato come questo primo finanziamento non sarebbe stato sufficiente a coprire tutte le richieste pervenute in Regione dai Comuni e dalle Province interessate. Infatti, il bando ha avuto un successo enorme, il che dimostra come l’amministrazione regionale abbia colto un’esigenza reale dei territori e abbia dato risposta in maniera concreta e veloce, laddove chi aveva la competenza a livello nazionale per dare risposte non ne ha date. Ad ogni modo, si tratta solo di un primo finanziamento”.