Macerata, rissa del 24 marzo in via Roma: emessi altri 9 provvedimenti

69

MACERATA – Di seguito al risultato dell’attività di indagine condotta dall’Arma dei Carabinieri di Macerata, svolta in relazione alla rissa del 24 marzo in via Roma, e conclusasi con il deferimento di 9 nuovi indagati, la Divisione della Polizia Anticrimine della Questura ha parallelamente provveduto all’emissione di altrettante misure di prevenzione nei confronti dei soggetti coinvolti.
Il Questore di Macerata infatti ha emesso 4 fogli di via obbligatori con divieto di far ritorno nel comune di Macerata per un periodo di un anno e 5 DACUR – divieto di accesso e stazionamento nei pressi del locale pubblico ove era avvenuta la rissa e di tutti quelli vicini sino al centro città. Le misure di prevenzione anche in questo caso sono state graduate in funzione della tipologia dei reati contestati e ai precedenti di polizia di cui sono gravati i soggetti coinvolti; per 4 di loro l’accesso è interdetto per un anno, per uno, già gravato da un altro DACUR perché coinvolto anche nella rissa avvenuta quest’estate ai Giardini Diaz, sarà vietato l’accesso ai locali della zona per due anni.
Questi 9 provvedimenti seguono gli altri 7 emessi dal Questore settimana scorsa; sono 16 in totale quindi le misure di prevenzione nei confronti dei soggetti deferiti all’Autorità Giudiziaria per la rissa del 24 marzo.