Macerata, rapina e lesioni personali: arrestato 33enne

MACERATA – Ieri,giovedì 1 agosto, gli uomini della Squadra Mobile diretta dalla dott.ssa Maria Raffaella Abbate hanno arrestato un 33enne maceratese residente in città, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Macerata su richiesta della locale Procura della Repubblica. In conclusione di  lunghe e complesse indagini l’uomo è stato individuato quale autore di una cruenta rapina commessa ai danni di un anziano signore.

I fatti

Nel 2013 un anziano signore, all’epoca 75enne, recandosi presso una casa di campagna per effettuare lavori di manutenzione e per il foraggio degli animali come da abitudine, nel momento in cui stava scendendo dall’autovettura,veniva  aggredito alle spalle e colpito ripetutamente alla testa finché rovinava a terra.

Subito dopo gli veniva  sottratto il borsello contenente  i suoi risparmi, circa 7.500 euro in contanti, che aveva portato con sé per paura dei ladri.

L’arrestato, rintracciato presso la sua abitazione, dopo gli atti di rito è stato associato al carcere di Fermo dove dovrà scontare la pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di rapina e lesioni personali.