Macerata e provincia, due arresti per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale

21

A Macerata, un 28enne in stato di ubriachezza, dopo aver infranto la vetrina di un locale,  aggredisce i poliziotti intervenuti; a Civitanova un 59enne si scaglia e provoca lesioni agli agenti intervenuti in ausilio a personale 118

MACERATA – Verso le ore 20.30 di ieri 3 dicembre la “Volante” è intervenuti presso un locale sito in  Via Trieste  a Macerata all’interno del quale era stata segnalata una persona in stato di ubriachezza. Sul posto i poliziotti hanno proceduto all’identificazione di un uomo di origini peruviane di 28 anni il quale, dopo aver litigato con un altro avventore ed essere stato allontanato dal titolare, era tornato sul posto poco dopo mandando in frantumi una vetrina del locale. Per quanto sopra l’uomo veniva accompagnato in Questura dove si scagliava contro i poliziotti opponendo una forte resistenza causando ad uno degli operatori  lesioni giudicate guaribili in alcuni giorni.

CIVITANOVA MARCHE – Nel primo pomeriggio di sabato la volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di  Civitanova Marche è intervenuta in ausilio a personale 118 presso l’abitazione di un soggetto già conosciuto alle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi. Nella circostanza, l’uomo dava in escandescenze scagliandosi contro gli operatori ai quali provocava lesioni giudicate guaribili in alcuni giorni. L’uomo veniva pertanto tratto in arresto per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di convalida. Essendo l’uomo gravato da pregiudizi penale anche per reati connessi agli stupefacenti, veniva effettuata una perquisizione all’interno della sua abitazione a seguito della quale veniva rinvenuto un piccolo quantitativo di cocaina fatto per il quale è stato altresì deferito all’A.G. per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.