Macerata, “Musicainsieme”: la nuova Stagione sinfonica della Form

19

Quattro concerti in abbonamento più il tradizionale Concerto per il Nuovo Anno e il Family Concert. Abbonamenti disponibili dal 4 gennaio

MACERATA – Nel titolo della nuova stagione della FORM viene subito sottolineato il valore fondamentale della musica live come “prodotto artistico”, unico e irripetibile, della sinergia fra esecutori sul palco e pubblico in sala: MUSICAINSIEME.
Dopo l’esperienza in streaming con “Soundelivery – la musica dove vuoi tu”, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana torna al Lauro Rossi dal vivo con un cartellone, realizzato in collaborazione con il Comune di Macerata, composto da quattro concerti in abbonamento a cui si aggiungono il tradizionale Concerto di Capodanno e un Family Concert.

“Musicainsieme, il titolo scelto per il programma 2022 della FORM, testimonia la volontà di non mollare e continuare a vivere insieme forti emozioni a teatro ascoltando musica raffinata eseguita con maestria dai nostri musicisti – afferma l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta -. Un repertorio che spazia dall’800 al ‘900, con incursioni audaci tra generi e autori, nel segno di una contaminazione che ci auguriamo incuriosisca un pubblico nuovo che vorremmo tanto vedere a teatro. Giovani musicisti e direttori d’orchestra che con entusiasmo hanno continuato a lavorare anche lo scorso anno quando non siamo riusciti a programmare la stagione ma loro non hanno desistito e si sono preparati per donare a tutti noi ascoltatori delle emozioni che solo la musica sa darci, giovani che vanno sostenuti e per questo mi auguro che in tanti andremo ad ascoltarli, per arricchire le nostre anime e far sentire ai musicisti il nostro doveroso ringraziamento per quello che ogni volta riescono a donarci.”

Prosegue il presidente FORM, Marco Manfredi: “Ringrazio il Comune di Macerata, che è anche socio della Fondazione e con il quale collaboriamo in forma stabile da più di quindici anni. Il programma è il risultato dell’impegno di assoluto rilievo del CDA, del direttore artistico e di tutti coloro che compongono la famiglia FORM; rappresenta un’importante progettualità che ci consente di guardare al futuro con ottimismo. Evidenzio che questo cartellone emozionerà il pubblico”. Il direttore artistico Fabio Tiberi sottolinea l’intenso rapporto con la città e con lo Sferisterio. “A Macerata la nostra presenza è legata alla stagione sinfonica come pure a quella lirica d’estate e ad altre relazioni con il territorio. Questo cartellone offre sicuramente la possibilità di assistere a concerti, punto di riferimento nella nostra progettazione artistica, che non saranno presenti in altri teatri”.

La FORM, colonna sonora delle Marche, inaugura il nuovo anno al Teatro Lauro Rossi il 2 gennaio con l’appuntamento benaugurale del Concerto per il Nuovo Anno, diretto da David Crescenzi con la partecipazione del soprano Rasha Talaat.

La Stagione 2022 prende il via martedì 18 gennaio con un grande appuntamento diretto da Alessandro Bonato, direttore principale della FORM. In programma due capolavori del Romanticismo tra i più significativi e amati dal pubblico: il Concerto per violoncello di Schumann, eseguito da Miriam Prandi, e la Quarta Sinfonia di Brahms.
Si imprime con questa apertura il “marchio” culturale ed artistico all’intera stagione, fondata prevalentemente sul grande repertorio romantico e novecentesco in un’ottica di connessioni-riflessi-contrasti fra generi, stili e autori. Un percorso intenso e coinvolgente, che da Schumann e Brahms passa attraverso Saint-Saëns e Mendelssohn, Čajkovskij, Gulda e Gershwin.

Oltre al Concerto di Apertura, Alessandro Bonato, lunedì 4 aprile, torna a Macerata per dirigere il programma “ČAJKOVSKIJ 4”, con la Quarta Sinfonia di Čajkovskij, preceduta dal Concerto per violino dello stesso autore eseguito da Alessandra Tirsu.

Il cartellone è poi caratterizzato dalla presenza del violoncello, strumento che coinvolge artisti di tre generazioni differenti. Dopo aver ascoltato Miriam Prandi al Concerto di Apertura, si passa, l’8 marzo, a un solista di caratura internazionale come Luigi Piovano. Il Primo Violoncello dell’Orchestra Santa Cecilia di Roma esegue e dirige il programma “SAINT-SAËNS E MENDELSSOHN”, con il Concerto per violoncello di Saint-Saëns e la Terza Sinfonia “Scozzese” di Mendelssohn.
Il cerchio si chiude con il giovane violoncellista Ettore Pagano, che si misurerà, mercoledì 4 maggio, con “OLTRE CONFINE: GULDA-GERSHWIN”. In programma il Concerto per violoncello e orchestra di fiati di Gulda seguito dalla suite da Porgy & Bess di Gershwin.

L’attenzione della FORM verso i giovani è rivolta pure verso i nuclei familiari: fuori abbonamento, il 27 marzo, in programma il Family Concert “HISTOIRE DU BABAR”.

I biglietti e i nuovi abbonamenti possono essere acquistati dal 4 gennaio 2022; biglietti per il concerto fuori abbonamento “CONCERTO PER IL NUOVO ANNO” già in vendita.

ABBONAMENTI (4 concerti)
■ INTERO: € 40
■ SCUOLE (studenti): € 12 (Abbonamento con prenotazione presso gli istituti scolastici)

BIGLIETTI
■ INTERO € 18
■ RIDOTTO € 15 (under 26 anni e over 65, tessere autorizzate)
SCUOLE (studenti) € 4 (biglietto con prenotazione presso gli istituti scolastici)
UNICO € 5 (PER “HISTOIRE DU BABAR”)

INFO E PRENOTAZIONI:
Biglietteria dei Teatri
Piazza Mazzini 10, Macerata
Tel. 0733-230735; e-mail: boxoffice@sferisterio.it

Apertura ordinaria:
dal martedì al sabato
9.00-12.00 / 17.30-19.30
Aperture ridotte:
venerdì 31 dicembre: 9.00-12.00

Biglietteria Teatro Lauro Rossi
da un’ora prima dell’inizio spettacolo

ON LINE (solo biglietti) WWW.VIVATICKET.COM

FORM-OFM
Tel. 071 206168 – e-mail: info@filarmonicamarchigiana.com
www.filarmonicamarchigiana.com