Macerata, Libriamoci 2018: oggi l’inaugurazione della 24° edizione

72

Il  Festival internazionale del libro illustrato fino al 16 dicembre  alla Galleria Antichi Forni proporrà   le opere di giovani talenti

MACERATA – A Macerata Libriamoci, Festival internazionale del libro illustrato, da 24 anni è un’eccellenza del territorio.

Si inaugura oggi, sabato 1 dicembre, alle 18, alla Galleria Antichi Forni, l’edizione 2018 della mostra che per due settimane espone le opere di giovani talenti dell’illustrazione che hanno iniziato il loro percorso nel mondo editoriale proprio a Macerata grazie alla scuola di illustrazione Ars in Fabula: Veronica Ruffato, Elena Ceccato, Marco Marinangeli, realizzate per gli editori ZOOlibri, Carthusia ed Orecchio Acerbo. La mostra sarà aperta fino al 16 dicembre, da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 16 alle 20, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

“Libri illustrati magnificamente che fanno sognare grandi e piccoli – sottolinea l’assessore alla cultura Stefania Monteverde. – Libriamoci a Macerata è un viaggio meraviglioso nell’arte dell’illustrazione e un’occasione per le scuole e le famiglie di vivere con i bambini una bella esperienza di crescita. Ed è un progetto che mostra il meglio del mercato editoriale per l’infanzia, un settore di grande valore che produce libri di qualità. È un progetto del Comune di Macerata con la collaborazione di Ars in Fabula, che continua a credere in quell’idea che lanciò 24 anni fa Barbara Pojaghi che ha saputo vedere nei libri di qualità il regalo migliore per grandi e bambini“.
La direzione artistica del Festival è di Mauro Evangelista, illustratore Premio Andersen, fondatore e direttore artistico della scuola d’illustrazione Ars in Fabula, che afferma: “Mettiamo in mostra le opere nate a Macerata grazie agli allievi che vengono da tutto il mondo. Per noi gli allievi sono un po’ come dei brutti anatroccoli, l’immagine di Libriamoci 2018. Il nostro sogno è quello di vederli spiccare il volo trasformati in splendidi cigni. Questa è la nostra missione da circa venti anni”.

Libriamoci 2018 si intitola “Brutti anatroccoli” e l’immagine è  proprio “Il brutto anatroccolo” della famosa fiaba, ultimo nato a Macerata sui banchi della scuola di illustrazione Ars in Fabula. Il brutto anatroccolo si è ora trasformato, come nel racconto di Andersen, in un meraviglioso cigno di nome Veronica Ruffato, la diplomata al Master Ars in Fabula autrice delle illustrazioni in mostra. Una nuova versione di una delle storie classiche più amate di sempre, un bellissimo albo uscito recentemente per la casa editrice ZOOlibri e tra i protagonisti dell’edizione 2018 della mostra illustratori di Libriamoci festival internazionale del libro illustrato.

“Questa novità editoriale ci offre l’occasione di occuparci di una tematica sempre più importante nella nostra società: la diversità, o meglio, le diversità. – spiega Mauro Evangelista.- E’ sempre l’illustratrice Veronica Ruffato che firma le tavole del celeberrimo “Canto di Natale” di Charles Dickens , racconto che ci fa riflettere sulle diversità sociali e sul senso profondo del Natale. La diversità che viene proposta in questa ventiquattresima edizione di Libriamoci è quella dell’opportunità di arricchimento e di crescita, occasione per conoscere e conoscersi. Così vorremmo che con l’ausilio di buoni libri si possa imparare ad apprezzare il canto di una cicala, anche se non ha accumulato provviste per l’inverno, o quello di un usignolo, anche se non è un prezioso monile tempestato di pietre preziose.”

L’usignolo in questione è quello dell’incantevole fiaba di Hans Christian Andersen e gli originali in mostra (“L’usignolo” pubblicato da Carthusia) sono dell’illustratrice Elena Ceccato, uscita dalla scuola Ars in Fabula come Marco Marinangeli autore delle illustrazioni de “Il coccodrillo” di Fëdor Dostoevskij della casa editrice Orecchio Acerbo, storia visionaria e paradossale del grande scrittore russo, maestro nell’indicarci la diversità come forma di conoscenza.

Durante il festival sono tanti gli appuntamenti con gli autori di Libriamoci 2018, tra gli ospiti: l’illustratrice Sonia Maria Luce Possentini, la scrittrice Lucia Tancredi per un viaggio con i bambini tra le opere di Lorenzo Lotto, lo storico dell’illustrazione Walter Fochesato, la giornalista ed esperta di editoria per l’infanzia Carla Ida Salviati. Una delle novità di quest’anno sarà l’esposizione dei lavori degli studenti del corso di illustrazione Entry-Level Ars in Fabula che si sono cimentati nell’illustrare opere di grandi autori: Esopo, Hans Christian Andersen, Fëdor Dostoevskij, Guy de Maupassant. Un interessante panorama di classici interpretati da illustratori emergenti.
In programma mattina e pomeriggio ci sono visite guidate gratuite per le scuole (nell’ultima edizione hanno partecipato oltre cento bambini al giorno), arricchite dalla presenza degli illustratori ospiti. Nel fine settimana sono in programma appuntamenti no stop dedicati all’albo illustrato. Come di consueto uno spazio della rassegna è dedicato alla mostra-mercato del libro illustrato, bookshop – a cura di Bottega del Libro e Libreria del Monte – che spazia dai classici dell’infanzia alle ultime novità editoriali italiane ed estere.
Il programma dettagliato, le informazioni e le prenotazioni delle visite su www.libriamoci.it, il sito del Festival che raccoglie testimonia con immagini delle precedenti edizioni la lunga storia del Festival Libriamoci a Macerata.