Macerata, furto aggravato: arrestati un 43enne e una 40enne con precedenti penali

14

MACERATA – Questa mattina, verso le ore 04.30 i poliziotti della “Volante” hanno tratto in arresto in flagranza di reato due soggetti, un uomo e una donna, un connazionale e una donna di origini dominicane entrambi domiciliati da tempo a Macerata, rispettivamente di 43 e 40 anni gravati da numerosi precedenti penali specie per reati contro il patrimonio, sorpresi mentre si trovavano all’interno di un furgone la cui portiera era stata forzata con un cacciavite e dal quale avevano già sottratto alcuni oggetti appartenenti al proprietario.Nell’ambito dell’operazione è stata effettuata una perquisizione dal personale della Squadra Mobile presso un’abitazione in uso ai due individuata non senza difficoltà, sita nel rione Marche, all’interno della quale è stata rinvenuta della refurtiva che è stata subito restituita ai legittimi proprietari. L’arresto è frutto dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore ed effettuati anche con l’impiego di agenti in borghese, dopo la lunga scia di furti che ha interessato il centro storico e, due giorni fa, anche la zona di C.so Cairoli. Al termine dell’operazione, l’uomo e la donna sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato e ristretti rispettivamente presso il carcere di Ancona-Montacuto e Forlì a disposizione dell’A.G.. Continua senza sosta l’attività di indagine svolta dalla Squadra Mobile finalizzata a ricostruire gli episodi criminosi che hanno interessato la città nelle settimane scorse al fine di verificare se i responsabili siano gli stessi arrestati stamane.