Macerata, fermati due bulgari: sequestrati droga e coltello a serramanico

26

MACERATA – Nell’ambito di un rafforzato dispositivo di controllo del territorio voluto dal Questore di Macerata Dott. Antonio Pignataro e attivato dalle prime ore di questa mattina, gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Controllo del Territorio notavano un’autovettura di grossa cilindrata che stava transitando in Via Roma de capoluogo con a bordo due persone sospette. L’autovettura veniva quindi fermata e sottoposta a controllo. I due individui a bordo risultavano essere due cittadini bulgari entrambi residenti in provincia. L’accurato controllo a cui veniva sottoposta l’autovettura e i suoi occupanti consentiva di rinvenire nella tasca dello sportello lato autista, un grosso coltello a serramanico aperto e pronto all’uso mentre sotto il sedile lato passeggero veniva rinvenuta una dose di eroina pronta allo spaccio.

In relazione allo stupefacente, il passeggero, 25 anni, gravato da precedenti di Polizia per furto in abitazione, rivendicava la proprietà della droga dichiarando di essere da tempo tossicodipendente mentre l’autista, 26 anni, non era in grado di giustificare la presenza del coltello trovato dentro la sua auto. Sono in corso attive indagini al fine di verificare i motivi per i quali i due cittadini stranieri si trovassero in città non escludendo l’eventualità che volessero compiere furti in abitazione. Il proprietario del mezzo è stato deferito all’A.G. per il porto abusivo del coltello mentre il passeggero è stato segnalato alla competente Autorità per il possesso della droga. L’eroina ed il coltello sono stati posti in sequestro.