Macerata, “Artemigrante 2019”: dal 30 agosto l’anteprima del festival

Dal 6 all’8 settembre la 20esima edizione preceduta da Aspettando Artemigrante: una rassegna nella rassegna

MACERATA – Per i 20 anni la manifestazione si fa ancora più grande con una settimana di spettacoli e artisti delle più importanti scuole internazionali in vista della 3 giorni di circo che invaderà le vie e le piazze del centro storico
Artemigrante compie 20 anni e fa un regalo al pubblico amante del circo di strada. Quest’anno per celebrare il traguardo storico il festival patrocinato dall’Amministrazione Comunale che ha portato a Macerata oltre 250.000 presenze e che dal 2018 gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali aprirà con la kermesse “Aspettando Artemigrante”. Dal 30 agosto, in concomitanza con i festeggiamenti per San Giuliano nel magico chapiteu di Piazza Vittorio Veneto andranno in scena gli spettacoli più coinvolgenti e suggestivi di danza, magia e arte in musica.
“Venti anni di Artemigrante e Comune di Macerata insieme – commenta l’Assessore alla Cultura e al Turismo Stefania Monteverde – venti anni di teatro e circo di strada che hanno fatto crescere in questa città un festival di qualità, amato da grandi e piccoli e riconosciuto anche dal ministero. Una grande festa che comincia prima con il circo in centro storico, un momento bello che ci riporta al piacere dei bambini che sanno stupirsi e sorridere con le magie delle arti circensi e del teatro. E un’occasione per essere ancora una volta città creativa per fare esperienze di formazione artistica di qualità”.
‘Un aperitivo di lusso’, se così lo si vuol chiamare, aspettando il grande banchetto del festival in programma dal 6 all’8 settembre nelle vie e nelle piazze del centro storico con spettacoli live di circo di strada e artisti dai più importanti circhi d’Europa, a partire dalle 18 fino a tarda serata.
“In occasione dei 20 anni del festival abbiamo deciso di fare le cose più in grande – spiega il direttore artistico Marco Cecchetti – E’ nato così “Aspettando Artemigrante” una rassegna nella rassegna, dal 30 agosto al 6 settembre, fatta di spettacoli, workshop ed esperimenti che guiderà il pubblico alle serate finali del festival. L’ingresso agli spettacoli nello chapiteau costerà 5 euro il ridotto e 10 l’intero. Per le pomeridiane tutti gli spettacoli saranno invece a 5 euro anche per gli adulti per permettere alle famiglie di avvicinarsi al mondo del circo. Prezzi davvero modesti se paragonati al livello degli artisti presenti quest’anno. Basti pensare a nomi come Claudio Stellato, Soralino, Magda Clan che vengono da scuole internazionali da cui escono i maggiori talenti di arte circense”.
Si inizia il 30 agosto con “Sic transit”: equilibrismo, manipolazione, acrobatica, giocoleria e teatro nel circo di Piazza Vittorio Veneto con lo spettacolare Magda Clan che il giorno successivo, 31 agosto, alle 17, ospiterà il mirabolante show di giocoleria, clowneria ed equilibrismo “Yes Land” di Giulio Lanzafame. Alle 19,30 al Mercato delle Erbe sarà il poliedrico Claudio Stellato a tenere il pubblico incollato con la sua performance di circo contemporaneo, “N.19”. La giornata si concluderà, alle 21,30 nel circo di Piazza Vittorio Veneto con la scoppiettante replica di “Sic Transit” da parte degli strepitosi Magda Clan.
Il 2 e 3 settembre, dalle ore 11 alle 13, al Mercato delle erbe workshop con Claudio Stellato. Un esperimento multidisciplinare per lo spegnimento del cervello. Basati su movimento, improvvisazione e creatività, i seminari di Claudio Stellato sono aperti a tutti i tipi di partecipanti (circensi, attori, danzatori e chiunque sia disposto a lavorare con il proprio corpo). Per info e iscrizioni Artemigrantefestival@gmail.com .
Il 4 e 5 settembre protagonisti dello chapiteau saranno gli artisti della Compagnia Cordata For e Soralino. Si inizia di pomeriggio, alle 17. In entrambe le giornate Nei due la scena sarà tutta dei divertentissimi e magnetici Cordata For con lo spettacolo “Granelli” di corda molle, bicicletta, giocoleria, equilibrismo, acrobatica, clowneria. Alle 21,30 di entrambe le serate tocca invece al magico Soralino che con il suo spettacolo “In Box” incanterà il pubblico nella magica atmosfera del circo in piazza Vittorio Veneto.