Grottammare, gli Auguri dell’Associazione Lido degli Aranci

17

GROTTAMMARE – Da molti anni, nel periodo natalizio scatta il toto scommesse per chi sarà il prossimo “Grottammarese dell’Anno”. In tanti chiedono incuriositi agli organizzatori, l’Associazione Lido degli Aranci in primis, insieme alla Confcommercio e all’Amministrazione Comunale di Grottammare, per avere un’anticipazione, anche un piccolo indizio, per sapere prima di altri chi sarà il vincitore dell’ambito premio e quali saranno gli ospiti d’onore alla serata.
Gli organizzatori in tempi ancora speranzosi, hanno iniziato a lavorare sull’impostazione della serata che per Grottammare, senza dubbio, rappresenta uno dei più importanti appuntamenti invernali, ma dato l’anno così particolare e difficile per tutti, per la prossima edizione 2021, data l’eccezionalità del momento, si è ipotizzato di spostare l’importante evento alla prossima primavera, anche come augurio di riaprire la kermesse grottammarese ed i suoi teatri ad una nuova speranza, come una rinascita per la Cultura della Perla dell’Adriatico.
Naturalmente questo, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza in una situazione assolutamente protetta. Fermo è l’intento degli organizzatori a non rinunciare ad una così importante e sentita manifestazione anche e soprattutto per “non darla vinta” a questo maledetto Covid-19.
L’augurio è di ritrovarsi il prima possibile per godere di questa grande festa, arrivata alla sua 22° edizione, che premia il personaggio grottammarese più meritevole, distintosi per il suo operato durante l’anno e/o nella carriera.
Sembra ieri la premiazione del primo illustre vincitore Fabio Roscioli, nel 2000, a cui si sono susseguiti grandi nomi: Andrea Concetti, Marco Pennesi, Piero Lardi Ferrari, Angelo Maria Ricci, Edmondo Bruti Liberati, Amedeo Pignotti, Francesco Santori, Pericle Fazzini (alla memoria), Alessandra Ghidoli, Stefano Marcucci, Luigi Merli, Massimo Rossi, Umberto Marconi, Padre Gino Concetti, Gianni Ottaviani, Cristian Bucchi, Antonio Attorre, Vittorio Laureati, e per ultima Tiziana Maffei.
La serata dedicata al Grottammarese dell’Anno è solo l’inizio di un anno pieno di idee e nuovi eventi in un’associazione del tutto rinnovata che lavora incessantemente per promuovere la Cultura, spaziando da nuovi spettacoli, a pubblicazione di libri, a intrattenimenti ludici, al teatro, a manifestazioni dedicate anche al sociale: ricordiamo infatti, che proprio nella serata del Grottammarese dell’Anno, parte del ricavato viene devoluto all’AIL della sezione di Ascoli Piceno.
L’Associazione Lido degli Aranci, augura a tutti un brillante e sereno nuovo inizio.
NOTA PER FOTO allegata
SOLIDARIETA’ per l’AIL / Ricavato consegnato dall’Associazione Lido degli Aranci
da sinistra: Presidente Associazione Lido degli Aranci Alessandro Ciarrocchi, Patron della Manifestazione “Grottammarese dell’Anno” Tullio Luciani; Presidente AIL Giuliano Agostini, Presidente Onorario Associazione Lido degli Aranci Valter Assenti e Presidente Comitato Tecnico Scientifico AIL Dott. Piero Galieni.