“Friku Festival”, ecco gli eventi dal 6 al 9 agosto 2022

46

 

Quattro giorni consecutivi di spettacolo  a Loro Piceno, Ripe San Ginesio, Belforte del Chienti e Caldarola: bolle di sapone e teatro di figura con gli argentini Bubble On Circus, teatro di strada, clownerie, circo contemporaneo e teatro fisico con Andrea Farnetani, Giulio Lanzafame e la compagnia The Squasciò

MACERATA – Prosegue con ottimo riscontro di pubblico la seconda edizione del “Friku Festival”, rassegna itinerante che porta divertimento e meraviglia in 11 comuni del maceratese con spettacoli adatti a un pubblico di tutte le età ma pensati specialmente per bambini e famiglie. Oltre a regalare momenti di bellezza, stupore e divertimento, la rassegna sta conseguendo l’obiettivo parallelo di promuovere il magnifico territorio in cui si svolge, sostenendone i flussi turistici e creando nuove occasioni di condivisione per le comunità locali.

Organizzato dall’associazione Ho Un’idea all’intero del progetto “Marche in Strada” e del circuito “Marameo Festival”, la rassegna proseguirà con numerosi appuntamenti sono al 3 settembre.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito

Iniziata il 19 giugno, la programmazione sta proseguendo con un pubblico sempre più fidelizzato e numeroso, regalando momenti di bellezza, stupore e divertimento e conseguendo al contempo l’obiettivo parallelo di promuovere il magnifico territorio in cui si svolge, sostenendone i flussi turistici e creando nuove occasioni di condivisione per le comunità locali.

Diverse famiglie stanno seguendo la rassegna nei vari borghi, alcune anche residenti in altre province ed alcune sul territorio perché in vacanza nelle zone costiere o in altre località della regione.

L’inizio del mese di agosto è veramente scoppiettante con quattro spettacoli consecutivi, dal 6 al 9 agosto, in quattro diversi comuni della Unione Montana Monti Azzurri, come sempre a fruizione gratuita.

Sabato 6 agosto a Loro Piceno si inizia con la compagnia Bubble On Circus e il suo “La vie est bulle”, un viaggio poetico con momenti comici che mostrerà la capacitá di amare, il vincolo indissolubile che può unire due persone, dalla giovinezza alla vecchiaia. Un inno alla vita, la vita vista come una bolla di sapone, fragile e meravigliosa. Uno spettacolo di teatro gestuale, bolle di sapone, magia e teatro di figura che trasporterà tutti, dai bambini agli anziani, in un mondo senza tempo.

Bubble On Circus è un’innovativa compagnia formata da artisti italiani ed argentini che ricevuto vari premi internazionali e si appoggia su una lunga esperienza nel mondo dello spettacolo, avendo presentato le sue produzioni in moltissimi paesi del mondo.

Domenica 7 agosto ci si sposta a Ripe San Ginesio con Andrea Farnetani e il suo “Trick-nik”, un picnic di trucchi e abilità, la cui estetica è ispirata alla classica tovaglia, a scacchi rossi e bianchi, compulsivamente presente in tutti gli elementi di scena. Senza parole, “Trick-Nic” è uno spettacolo che promuove il gioco e una comunicazione intima, diretta e sensibile con il pubblico, che a sua volta condivide la sofferenza del clown nell’errore e l’euforia nel successo. “Trick-Nic” è uno spettacolo che rende omaggio sia al clown tradizionale che a quello contemporaneo e che crea una vera atmosfera d’amore e di affetto tra attore e spettatore. “Trick-Nic” è vincitore del Pavè d’or al festival des artistes de rue 2014 a Vevey (CH) e sta girando per festival e rassegne di tutto il mondo.

Andrea Farnetani è un artista poliedrico, clown e giocoliere con una esperienza decennale di teatro di strada. La sua ricerca sul clown contemporaneo lo porta allo studio delle tecniche circensi, della danza, del teatro e della magia. Ha studiato alla Scuola Romana di Circo, dal 2009 partecipa alle missioni umanitarie internazionali dei “Giullari senza frontiere” e dal 2015 collabora con la compagnia Circo el Grito.

Lunedì 8 agosto si arriva a Belforte del Chienti con Giulio Lanzafame e il suo “Tra le scatole”, uno spettacolo che presenta un circo in bilico tra giocoleria e corda molle che, passando tra le strade dell’acrobatica e della musica, accompagnerà il pubblico a seguire il capitombolo di un personaggio sballottato tra mondi e situazioni in continuo inciampo.

Giulio Lanzafame, dalla Sicilia è partito per Torino dove ha frequentato prima la Performing Arts University di Philip Radice e poi la Scuola di Circo FLIC. Nel 2099 è partito alla volta del Canada dove ha conseguito il diploma alla prestigiosa Ecole National du Cirque de Montreal che gli ha consentito di lavorare da un continente all’altro.

Martedì 9 agosto a Caldarola la compagnia The Squasciò e il suo “Just married” terminerà la quattro gironi di spettacoli e risate. “Just married” è la storia di due clown alle prese con uno dei momenti più importanti della vita: la proposta di matrimonio. Un giorno in cui tutto dovrebbe andare per il verso giusto e invece accade esattamente il contrario. Numerosi incidenti e goffi tentativi di rendere perfetta questa cena romantica saranno la chiave che trasformerà la tragedia in esilarante commedia.

La compagnia The Squasciò nasce nel 2014. In questi anni porta in scena spettacoli e progetti fortemente legati al Clown e alla Physical Comedy. Serena Vergari e Paolo Gargiulo amano osservare il ridicolo di noi esseri umani, proprio quando ci impegniamo a non esserlo. Questo è ciò che ispira le loro creazioni e che mettono in evidenza nei loro lavori. Li diverte l’idea di essere come uno specchio che incontri all’improvviso e che per un attimo fa vedere te stesso a te stesso, senza un contegno.

Il programma completo è reperibile in www.frikufestival.it