FlixBus, al via connessioni in autobus da San Benedetto e Porto d’Ascoli

FlixBusASCOLI PICENO – Si consolida la presenza di FlixBus sul territorio marchigiano: dopo l’inaugurazione di collegamenti diretti da Ancona e Civitanova Marche, la start-up della mobilità che ha rilanciato il trasporto in autobus in Italia promuovendo una formula di viaggio ecocompatibile, sbarca nel Piceno, avviando corse giornaliere da San Benedetto del Tronto e Porto d’Ascoli. Ecco nel dettaglio i nuovi collegamenti dalle due città.

Da San Benedetto sono già operativi collegamenti diretti verso 12 città italiane, ideali sia per chi quest’estate partirà alla volta della costa adriatica per un weekend di relax sotto l’ombrellone, sia per chi andrà alla scoperta delle perle nascoste del Paese. Dalla fermata di Piazza Nardone partono infatti ogni giorno corse per importanti destinazioni turistiche quali Cesena (a pochi km da Cervia e Cesenatico), Rimini, Pescara e le splendide Polignano a Mare e Monopoli, ma anche verso magnifiche città di interesse culturale come Bergamo, Verona, Bari e Brindisi e Lecce, queste ultime anche punti di partenza ideali per esplorare le bellezze del Salento. A partire da giovedì 30 giugno, inoltre, anche Roma è raggiungibile senza cambi dalla Riviera delle Palme.

Sempre a partire da giovedì 30 giugno sono operativi i collegamenti da Porto d’Ascoli: dalla fermata di via Piave si possono raggiungere quotidianamente Pescara e Roma, in circa un’ora e in meno di quattro ore rispettivamente, senza cambi e in tutta comodità.

Tutti i collegamenti sono acquistabili sul sito Internet www.flixbus.it, dall’app gratuita, presso le agenzie di viaggio affiliate e, previa disponibilità, direttamente dal conducente. A bordo, i passeggeri potranno portare con sé due bagagli e un bagaglio a mano, e troveranno, oltre alla toilette, Wi-Fi gratuito e prese di corrente. E attraverso il pagamento volontario di un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto all’atto della prenotazione si potranno compensare le emissioni di CO2 rilasciate durante la corsa, rendendo il viaggio completamente green.